Spaccio di droga: pizzicato dai Carabinieri con 1.72 kg di marijuana in casa, in manette un 27enne

Cronaca

Nell’ambito del contrasto alla diffusione illegale delle sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Compagnia di Sanremo hanno tratto in arresto un italiano, residente nell’area matuziana, ritenuto indiziato del reato di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope.

Spaccio di droga: pizzicato dai Carabinieri con 1.72 kg di marijuana in casa

Il sequestro è scaturito da un servizio di controllo del territorio quando i militari della pattuglia della Stazione Carabinieri di Sanremo hanno fermato un ventenne e, ricorrendone le circostanze e i presupposti, lo hanno sottoposto ad una perquisizione personale trovandolo in possesso di una busta con 24 grammi di sostanza erbacea essiccata – rivelatasi successivamente marijuana – che il giovane aveva acquistato poco prima.

È stata quindi individuata l’abitazione teatro della compravendita, dove i militari hanno avviato la perquisizione.

Sono stati vani i tentativi di impedire l’ingresso da parte dell’occupante. Già dall’accesso, il forte odore caratteristico della cannabis non ha lasciato dubbi sul successo della ricerca che sarebbe iniziata da lì a poco: infatti, i Carabinieri hanno sequestrato in tutto 15 buste di plastica contenenti complessivamente 1,72 kg circa di marijuana, una bustina con 10 grammi di hashish, 300 euro circa – somma ritenuta provento dell’attività di spaccio – nonché diverso materiale per il confezionamento dello stupefacente, tra cui imballaggi in plastica, macchinari per l’imballaggio, un bilancino di precisione e una bilancia da cucina.

L’uomo veniva quindi dichiarato in arresto e trasferito alla propria abitazione, in attesa del rito direttissimo, mentre l’acquirente veniva segnalato alla Prefettura di Imperia in qualità di consumatore. Nell’udienza svolta stamattina presso il Tribunale di Imperia, sono stati imposti gli arresti domiciliari.