Imperia: Foibe, Fratelli d’Italia replica alle critiche di Prc, PaP e Anpi. “Affermazioni deprecabili e inqualificabili”

Imperia Politica

Fabrizio Cravero, portavoce provinciale di Fratelli d’Italia, interviene, tramite una nota stampa, per replicare alle critiche mosse dal Partito della Rifondazione Comunista, Potere al Popolo e ANPI provinciale, in merito alla commemorazione in memoria delle vittime delle Foibe.

Imperia: Foibe, Fratelli d’Italia replica alle critiche

“Dopo che tutti i presidenti della Repubblica, da Carlo Azeglio Ciampi in poi, fino ad arrivare a Sergio Mattarella hanno sottolineato l’importanza della Giornata della Memoria come momento connotativo dell’unità nazionale, dopo che nella giornata di ieri, anche la Presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola ha ricordato la tragedia delle Foibe e degli esuli, le affermazioni odierne di Potere al Popolo, Rifondazione Comunista e Anpi sono una provocazione deprecabile e inqualificabile.

Un revisionismo da condannare da parte di tutte le forze politiche. Una negazione miserrima della tragedia da parte di chi ora come allora si schiererebbe dalla parte comunista della storia e non dalla parte dell’Italia e degli Italiani.

Nipoti lontani nel tempo, ma vicinissimi nel sogno di una Italia soggiogata ad un totalitarismo comunista che è stato sconfitto dagli uomini e condannato dalla storia.

Fratelli D’Italia sarà sempre dalla parte, onorandoli, di chi è morto per essere Italiano, per non essere comunista e per volere vivere in libertà”.