Imperia: rifiuti, Fipe Confcommercio chiede incontro al Comune per risolvere criticità Iseco. “Impensabile che possano assorbire conferimento pubblici esercizi”

Attualità Imperia

L’avvio ad Imperia del nuovo servizio di raccolta differenziata con l’impiego di isole ecologiche, ha evidenziato alcune problematiche legate al conferimento da parte degli esercizi commerciali.

In alcuni casi i contenitori sono posizionati distanti dagli esercizi, ma, soprattutto, le bocche di accesso dei contenitori, concepite per un’utenza domestica, non possono accogliere i volumi generati dalle attività commerciali.

Imperia: nuove isole ecologiche, Fipe Confcommercio chiede incontro al Comune

Per cercare di risolvere le problematiche riscontrate, la Fipe, Federazione dei Pubblici esercizi della Confcommercio di Imperia, ha inviato una lettera al Comune, chiedendo un incontro con l’Amministrazione.

Spiega il presidente provinciale della Fipe, Federazione dei Pubblici esercizi di Confcommercio, Enrico Calvi:È necessario un confronto costruttivo, seppure a servizio avviato, in quanto alle porte della stagione estiva è importante comprendere le criticità riscontrate fin da subito e risolverle prima possibile.

Le isole ecologiche sono nate per il conferimento domestico ed è impensabile che possano assorbire il conferimento da parte dei pubblici esercizi, in modo particolare nel periodo di piena stagione. Una soluzione potrebbe essere quella di ricorrere a dei mezzi con soste prestabilite nelle vie cittadine, come già avviene per il conferimento del cartone”.