Ospedale Sanremo: l’associazione ReStart dona uova di Pasqua ai degenti di pediatria e al personale sanitario. “Per regalare sogni e sorrisi a bambini in difficoltà” /Foto

Provincia

Cento uova di Pasqua donate dall’Associazione ReStart di Sanremo al personale sanitario dell’ospedale “Borea” di Sanremo ed ai piccoli degenti di pediatria.

“Un gesto molto affettuoso e gradito, ringrazio l’associazione ReStart – ha affermato il Dott. Silvio Falco Direttore Generale di Asl1 – per questa iniziativa dall’alto valore morale e di affetto per la propria comunità”.

Alle parole del Dg di Asl1 fanno eco quelle di Giorgio Giuffra, sindaco di Riva Ligure e cofondatore dell’associazione ReStart: “Che il cioccolato sia buono, nel senso che appaga le papille e tira pure su il morale, lo pensano tutti o quasi. Scontato. Ma a Pasqua – sottolinea Giorgio Giuffra il cofondatore dell’associazione ReStart – ci sono cioccolati che sono doppiamente buoni, perché sanno regalare sogni e sorrisi a bambini e meno giovani in difficoltà.

Siamo lieti che la prima iniziativa di ReStart coincida con un segnale di attenzione nei confronti del comparto della sanità, che, grazie all’encomiabile professionalità di medici, infermieri, farmacisti ed operatori, si è saputo ergere a baluardo fondamentale nella lotta alla pandemia. Il futuro passa necessariamente attraverso la speranza di un domani migliore per tutte e tutti, consapevoli che solo il lavoro tenace ed ostinato produca risultati concreti. L’emergenza epidemiologica ne è la dimostrazione”.