Taggia: taglio del nastro oggi per Meditaggiasca, l’Expo delle Valli Argentina e Armea/Foto e Video

Cultura e manifestazioni

Taglio del nastro oggi nel centro storico di Taggia per Meditaggiasca, l’Expo delle Valli Argentina e Armea, organizzato dal Comune di Taggia e dalla Camera di Commercio Riviere di Liguria, con il patrocinio della Regione.

Fino a domani degustazioni di prodotti tipici, bancarelle di produttori locali e show cooking

Fino a domani i produttori locali propongono al pubblico i loro prodotti tipici legati al territorio. In programma anche show cooking con lo chef Simone Rugiati. 

Spiega il presidente della Camera di Commercio Enrico Lupi: “La Camera di commercio con la sua Azienda speciale ha aderito entusiasticamente fin dalle prime battute a questa splendida manifestazione e ha fortemente voluto la sua collocazione nel centro storico di Taggia, perché deve esserci una osmosi fra i negozi e le eccellenze del territorio, con questa vetrina di estrema pregevolezza. Credo che queste manifestazioni diano visibilità e supporto alle imprese e facciano conoscere un centro storico bellissimo. L’Amministrazione comunale ci ha creduto, noi ci crediamo e le imprese ci credono. Ad maiora per il prossimo anno”.

Piana: “La Regione al lavoro per l’Igp dell’Oliva Taggiasca”

Sottolinea il vicepresidente della Regione e assessore alle Politiche agricole Alessandro Piana: “L’olivicoltura rappresenta circa il 40% della superficie agricola a livello regionale e nel Ponente è caratterizzata dalla Taggiasca, per la resa dell’olio e la qualità, ma anche come oliva da mensa e stiamo iniziando le pratiche con il ministero per il riconoscimento dell’Igp dell’Oliva Taggiasca, che è il giusto riconoscimento per il grande sforzo fatto dai nostri bravi produttori e trasformatori, che ci consentirà di blindare un prodotto conosciuto e imitato in tutto il mondo“. 

Dice il sindaco di Taggia Mario Conio: “Esordio bagnato, esordio fortunato. Questa è una manifestazione che è un classico nello scenario provinciale. Portiamo all’attenzione di tanti amici i prodotti del territorio, le migliori eccellenze utilizzate dai migliori chef del mondo. Tanti produttori sono qui dai più grandi ai più piccoli e dimostrano la vivacità di questo territorio“.

Aggiunge il consigliere delegato Chiara Cerri: “Il tempo tiene e l’entusiasmo dei produttori c’è. L’impegno del Comune è stato tanto e si sono impegnate anche le Associazioni e i produttori del territorio. Una bella festa”.

Entusiasta lo chef Simone Rugiati, che dice: “Mi sono accorto che qua si vive bene, perché sono tutti con il sorriso. Bei prodotti freschi locali. Dei gioiellini. Mi sento come un bambino in un parco giochi. Farò bei giri tra i banchi per imparare cose nuove e fare shopping, poi condurrò una divertente gara di cucina con i prodotti esposti”.