Imperia: Italexit contesta circolare dell’Asl per gli insegnanti. “Pronti a denunciare Asl e presidi”/Il caso

Attualità Imperia

A seguito della circolare mandata ai presidi delle scuole, firma Marco Mela, direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl imperiese, numerosi insegnanti della provincia di Imperia si sono rivolti al gruppo di Italexit per l’Italia – Imperia, per chiedere delucidazioni e assistenza in merito.

Al centro della vicenda l’obbligo di vaccinazione per gli insegnanti guariti dal Covid

Spiega il Coordinatore Regionale di Italexit per l’Italia – Liguria Fabio Montorro:La circolare inviata dal Dott. Marco Mela fa riferimento all’Art 2 del DL 26/11/21 n.172, introducendo l’art. 4ter- 01/04/21 n.44, indicando sempre nella circolare, che trascorsi 90 giorni dalla guarigione, i docenti dovranno adempiere all’obbligo vaccinale, comunicando agli uffici scolastici la prenotazione della dose.

Questa è una libera interpretazione sbagliata, in quanto nel DL 22/04/21 all’Art. 4 (a cui fa riferimento anche l’Art.4-ter DEL01/04/21) sancisce che “La certificazione verde COVID-19  rilasciata  sulla  base  della condizione prevista dal comma 2, lettera b), ha una validità di  sei mesi a far data dall’avvenuta guarigione di cui al comma  2,  lettera b), ed è rilasciata,  su richiesta  dell’interessato,  in  formato cartaceo o digitale, dalla struttura presso la quale è avvenuto  il
ricovero del paziente affetto da COVID-19, ovvero, per i pazienti non ricoverati, dai medici di medicina generale e dai pediatri di  libera scelta nonché dal Dipartimento di Prevenzione dell’azienda sanitaria locale  territorialmente  competente,  ed è resa  disponibile  nel fascicolo sanitario elettronico dell’interessato.  La  certificazione di cui al presente  comma  cessa  di  avere  validità  qualora,  nel periodo di vigenza semestrale, l’interessato venga identificato  come caso  accertato  positivo  al  SARS-CoV-2.

Nell’indicazione all‘articolo sopra riportato, la certificazione verde COVID-19 rilasciata sulla base della condizione prevista dal comma 2, lettera b), ha una validità di sei mesi a far data dall’avvenuta guarigione di cui al comma 2, lettera b), fa riferimento al green pass ottenuto con guarigione, specificando non solo che ha una durata di 6 mesi, ma bensì che ha validità fino allo scadere dei 180 giorni salvo non venga ri-contratta l’infezione”.

Italexit pronta a denunciare l’Asl e i presidi che dovessero applicare la circolare

Conclude il Coordinatore Regionale di Italexit: “Siamo pronti ad avviare azioni legali verso il Dott. Mela, che di fatto ha avviato una problematica amministrativa senza alcun senso legale, visti in aggiunta, i riferimenti ai decreti che ha inserito nella circolare, complicando la vita lavorativa ancor più di quello che già era per moltissimi docenti, ma in seconda battuta siamo pronti ad avviare azioni legali a quei presidi che pretenderanno di attuare questa circolare insensata e priva di ogni legittimità da parte del Dott. Mela. I docenti come tutte le persone che si sono rivolte a noi, saranno seguiti e difesi fino alla fine, questo è Italexit, questo facciamo in tutta Italia”.

La nota è stata sottoscritta anche dalla Coordinatrice Provinciale Italexit per l’Italia – Imperia Simona Marazzi.