Imperia: 35enne ubriaco dà in escandescenza con i Carabinieri dopo la festa di Ramadan, convalidato l’arresto in Tribunale

Attualità Giudiziaria Imperia

È stato convalidato in Tribunale a Imperia l’arresto per il 35enne tunisino (difeso dall’avvocato Ramadan Tahiri del foro di Imperia), fermato ieri sera in via Cascione quando, in stato di alterazione alcolica, avrebbe inveito contro i carabinieri e opposto resistenza.

Imperia: ubriaco inveisce contro i Carabinieri in via Cascione. Convalidato l’arresto

I fatti risalgono a ieri sera, verso le 21.30, in via Cascione a Porto Maurizio. Secondo quanto ricostruito, i Carabinieri sono intervenuti per sedare una rissa tra stranieri, riuniti dopo la festa di fine Ramadan.

Al loro arrivo era rimasta solo una persona, un 35enne tunisino, in evidente stato di alterazione alcolica. Alla vista dei militari, il 35enne ha iniziato a inveire contro di loro e ad avere un atteggiamento violento.

L’uomo è stato così arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Questa mattina si è svolto il processo per direttissima durante il quale è stato convalidato dell’arresto.

Dopo la convalida dell’arresto, il giudice monocratico Marta Maria Bossi ha rimesso in libertà il 35enne senza disporre nessuna misura cautelare, vista l’incensuratezza dell’imputato. Il PM Tiziana Berlinguer aveva invece chiesto l’obbligo di firma.