Imperia: convegno di Confindustria sulla certificazione. “Necessario puntare sulla qualità per raggiungere nuovi mercati”/Foto e Video

Attualità Imperia

Confindustria Imperia, in collaborazione con SGS Italia, ha organizzato un evento informativo e di approfondimento sulle tematiche legate alla certificazione di prodotto/servizio, che permetta alle aziende di valorizzare e promuovere singole caratteristiche distintive della propria attività, come, ad esempio, i prodotti agroalimentari del nostro territorio.

“Puntare a standard sempre maggiori per conquistare nuovi mercati”

Spiega il direttore di Confindustria Imperia Paolo Della Pietra: “E’ importante per il nostro territorio puntare sulla qualità, non solo per l‘agroalimentare, ma anche per gli altri settori presenti, come la metalmeccanica, la farmaceutica e i servizi. Il territorio ha già un’ottima qualità riconosciuta a livello nazionale e internazionale, ma come Associazione puntiamo a portare le imprese del territorio e i nostri associati a degli standard sempre maggiori, per conquistare nuovi mercati e per portare non solo il Made in Italy, ma il Made in Liguria e il Made in Imperia in tutto il mondo”. 

Sottolinea Roberto Domaschi di SGS: “Bisogna puntare a valorizzare ciò che di meglio abbiamo in azienda e spesso nemmeno noi sappiamo di avere, ma, approfondendo la nostra creatività, riusciamo a trovare un mercato maggiore per il nostro prodotto e certificarlo serve ad uscire dall’autoreferenzialità del principio della comunicazione. Il prodotto deve avere un valore aggiunto rispetto alla legislazione o a un settore di mercato, incluso il servizio. Se il prodotto è già fatto con queste caratteristiche, la certificazione avviene in tre mesi, diversamente sono necessari dai sei ai nove mesi“.