Imperia: “Giovanni Boine al Parasio”, presentato il concorso letterario del Circolo Parasio. Tra i premiati anche la figura del libraio. “Opportuno riconoscere questo lavoro”/Foto e Video

Imperia

È stato presentato questa mattina, nella sede del Circolo Parasio, il nuovo concorso letterario “Giovanni Boine al Parasio“. Il premio verrà assegnato tra settembre e ottobre e sarà a base di prodotti locali, in particolare l’olio.

Presentato il concorso letterario del Circolo Parasio

Presidente della giuria sarà lo scrittore e candidato al Premio Strega Marino Magliani. Tra i giudici anche Corrado Ramella e Dario Voltolini.

Il concorso letterario si differenzia da tutti gli altri premi in quanto, oltre ai classici riconoscimenti, verranno assegnati i premi anche a tre figure importanti ma poco conosciute: quella dell’editoria, del libraio e di un intellettuale.

Simona Gazzano – presidente Circolo Parasio

“È un premio letterario che andrà a premiare delle figure che non sono solite essere premiate e ricordate durante questi avvenimenti.

Una sarà la figura dell’editor, che è estremamente importante per la riuscita di un progetto letterario, ma che non è stata ancora considerata come soggetto di premio.

Ci sarà la figura di un intellettuale e quella del librario, importantissimo in quanto mediatore fra pubblico e opera letteraria. Cosa che si sta perdendo con la tecnologia che avanza.

Opportuno riconoscere questo lavoro e dare un premio dedicato. Vi invitiamo a seguirci sulle nostre pagine social.

L’evento sarà fra settembre e ottobre, con data da destinarsi”.

Corrado Ramella – Tra i giudici del premio letterario

“È una cosa molto importante anche nel ponente ligure voler realizzare un premio letterario che punta sulla qualità della scrittura.

Premiare giovani scrittori per la qualità letteraria. La novità è che si è deciso di premiare anche la figura di un librario.

C’è l’idea di riconosce la sua improntante funzione, nell’editoria c’è la produzione, lo scrittore, ma anche questa interfaccia con il lettore che è il librario. Ci sono molti appassionati che fanno bene il loro lavoro. Ci sembra giusto dare un premio”.

Marino Magliani – presidente commissione del premio letterario

Quest’anno sono il presidente, sarà a rotazione. Paolo Ciampi è uno scrittore e giornalista fiorentino, Dario Voltolini è un autore torinese molto importante di grande case editrici e poi abbiamo la librerai ‘Amico Libro’ di Bordighera di Corrado Ramella.

A volte pensiamo che non sia più necessario un altro premio. Questa volta siamo stati chiamati dal bisogno di ricordare questo padre della letteratura”.

Dario Voltolini – membro della giuria

“Sono molto felice di far parte di questa giuria. Sono stato contattato dallo scrittore Marino Magliani.

Quando mi ha proposto di far parte della giuria di un premio rivolto solo ed esclusivamente alla qualità dei testi, sono subito stato felice di accontentarlo.

C’è tanta qualità letteraria non vista, perché magari pubblicata da piccoli editori, stiamo facendo questa cosa con grande entusiasmo.

Oltre agli scrittori premieremo anche altre tre figure, gli scrittori verranno premiati in due. Ci sarà anche una figura intellettuale, una dell’editoria e una figura delle librerie.

Tutte figure importanti in questo lavoro complesso, che è il lavoro letterario”.