Diano Marina: Polizia Locale, in Comune i colloqui per nomina vice Comandante. Critico il consigliere Bellacicco. “Candidati più qualificati del Comandante, mai visto in 43 anni di servizio”/ Foto e video

Attualità Golfo Dianese

Si sono tenuti oggi, 13 maggio, in Comune a Diano Marina, i colloqui per la nomina del nuovo Vice Comandante di Polizia Locale, sostenuti da Massimo Sanguineti, commissario e vicecomandante della Polizia Locale di Ceriale, che per alcuni mesi ha ricoperto il ruolo di Comandante dopo il pensionamento di Franco Mistretta, e Gianmarco Danio, storico comandante della Polizia Locale di Dolcedo.

La commissione, presieduta dal Comandante Cristina Gavi, era formata dall’ufficiale della Polizia Municipale di Imperia Marco Paris, il segretario comunale Matteo Marino e la responsabile dell’ufficio personale Alessandra Di Meo.

Presente ad assistere ai colloqui anche il consigliere di opposizione Marcello Bellacicco che ha sollevato alcune perplessità.

Diano Marina: colloqui per vice comandante Polizia Locale, parla consigliere Bellacicco

“Sono venuto ad assistere perché non si nasce mai imparati. Quindi le cose bisogna andarle a vedere di persona per rendersi conto.

Rimaniamo sulle nostre convinzioni, ovvero che questo aspetto fondamentale per il Comune di Diano Marina, il Comandante della Polizia Locale, si sarebbe dovuto affrontare in maniera diversa.

Noi abbiamo sostenuto fin dall’inizio che si dovesse fare un concorso. Oggi abbiamo assistito a quello che avevamo già previsto, una commissione presieduta dalla Comandante attuale dei Vigili di Diano Marina, contro la quale veramente, ci tengo a sottolinearlo, non abbiamo nulla di personale, che non crediamo oggettivamente abbia l’esperienza tale per fare al meglio una valutazione su un personale decisamente più esperto. Perché quelli che abbiamo visto oggi sono due ufficiali di Polizia Locale di prolungata esperienza e consolidata professionalità. Siamo perplessi, vedremo adesso gli esiti di questo concorso e vedremo se verrà accettato il posto eventualmente che verrà proposto dal sindaco. 

In 43 anni di servizio è la prima volta che mi capita di vedere non tanto un personale più esperto per il posto di Vice Comandante, quanto più qualificato, rispetto al Comandante. La peculiarità è questa e noi non concordiamo”.