Rugby: grande successo a Imperia per l’8ª edizione del torneo “Pino Valle”. Oltre 400 i piccoli atleti in campo /Le immagini

Sport

400 piccoli atleti, decine di tecnici e di educatori, decine di volontari, due giornate di gare, bambini e ragazzini dai 7 ai 13 anni, provenienza da quattro regioni. Turismo sportivo in crescita ad Imperia e dintorni. Rugby, divertimento, condivisione, cucina, gusto e ottima birra. In più un ricordo, quello di Pino Valle, che vive nell’impegno dei bambini e di tutti quelli che amano il rugby.

Imperia Rugby organizza il torneo per l’ottava edizione. Un’occasione ottima per fare il punto sul rugby propaganda nel Nord Ovest italiano e non solo, con tante società presenti: oltre all’Imperia Rugby padrone di casa, Sanremo e Vespe Cogoleto liguri, ci sono le Fiamme Oro di Roma, in forze, considerando la memoria di Pino, agente di pubblica sicurezza; e poi Tradate, i Fennec Fox di Gessate, Collegno e Biella. Il campo di gioco era tirato a lucido, con un’erba ben tenuta, verde smeraldo. Frutto di tanto lavoro, diuturno, del sistema Imperia Rugby-Union Rugby Riviera. Insomma, si gioca. Sabato 21 c’è stato il torneo under 13 con sei compagini iscritte. Solitamente il rugby propaganda non prevede classifiche. L’educazione sportiva ovale valuta i miglioramenti di squadra e dei singoli. Detto questo, però, in questa occasione, si è tenuto conto di una classifica che potesse assegnare alfine il trofeo Pino Valle alla società sulla base dei piazzamenti complessivi. Un premio al movimento globale, insomma. Detto questo, Biella cala subito l’asso, il sabato, vincendo il torneo under 13.

La gran festa e il pienone c’è domenica con le altre under. Spicca, fra l’altro, in grande numero di under 7 presenti, segno che i lunghi viaggi non spaventano i più piccoli. Ci sono ben 12 squadre iscritte, con Imperia che ne presenta tre. Insomma, c’è futuro. Ovviamente i numeri scendono via via che si sale di età nonché con la dimensioni del campo. 10 squadre per gli under 9 e otto per gli under 11. Alcune società riescono a schierare più di una compagine. A livello sportivo, va detto che il livello è stato piuttosto alto, con un vero spettacolo nella categoria under 11, dove le prime quattro hanno dato vita a partite di spessore, da tutti commentate come confronti “da grandi” per l’abilità di schieramento, la corsa, i punti di incontro, la gestione del passaggio. Qui si è imposta Biella, dopo una semifinale memorabile con le Vespe Cogoleto, che stanno lavorando assai bene. Cogoleto poi terzo, Collegno secondo e le Fiamme Oro quarte. Queste ultime hanno fatto bottino pieno in under 7 e under 9, ponendo in cima alla lista entrambe le squadre presentate.

Detto fatto, le “Fiamme” si portano a casa il trofeo Pino Valle e hanno già detto che per loro l’appuntamento di Imperia è una tappa fissa della stagione. Di fatto, si parla di una realtà che non solo milita in Eccellenza, prima divisione nazionale, ma soprattutto fornisce numerosi giocatori alla franchigia delle Zebre, in United Rugby Championship e dunque alla nazionale. Fanno piacere, alla fine, le parole di incoraggiamento dell’Assessore del Comune di Imperia Simone Vassallo e la presenza del consigliere delegato allo Sport, Paolo Ornamento. Così come quelle sentite della famiglia di Pino Valle, che onora il torneo sempre, di cuore e presenza. Dunque, appuntamento all’anno prossimo, si spera per un’edizione ancora più ampia e con strutture ancora più importanti assieme alla club house, che, va detto, ha lavorato alla grande per tutto il torneo. Chapeau !

I nominativi dei giocatori presenti al torneo per Imperia Rugby

Under 7

Gioele Creanza, Leo Tassi Rieder, Lucas Gioacchino Chite, Andrea Molteni, Sebastian Barbero, Antonio La Magna Zimmermann, Noemi Gurzì, Leonardo Gavotto, Ettore Vatteone, Lucas Garibaldi, Riccardo Filippi, Daniele Iapichino, Astrid Guasco, Simone Zerbone, Jose Armando Giacobbe Oyarce, Aurelio Calzia, Tommaso Tiengo, Daniele Sega, Diego Helman, Elias Marcello Menegatto, Matteo Camperi, Jaco Gelone, Cristian Scaringi.

Under 9

Armin Fruttero, Bruno Samuel Jan Hohmeister, Samuele Orengo, Andrea Grespino, Giacomo Luciano Gabaglio, Ettore Magaglio, Giorgio Merafina, Pietro Tacca, Tiago Blanco De Rossi, Luca Pusceddu.

Under 11

Fabio Dossi, Luca Sega, Itan Gandolfo, Francesco Bianchi, Nicholas Wolff, Gabriele Orengo, Elio Fabbri, Michele Squillace, Azzurra Di Nunzio, Mattia Bonello

Under 13

Linda Della Luna, Marco Di Francesco, Giacomo Merlo, Alessandro Desideri, Alexander James Palavs, Massimo Giuliano, Tommaso Punzi, Alessandro Rastello, Federico Cutroneo, Marco Arimondo, Giacomo Martini, Denzel Landy Gonzalez Perez, Andrea Parisi, Matteo De Paolis.