Imperia: accusato di bancarotta fraudolenta, imprenditore 81enne a processo

Giudiziaria Imperia

Ha preso il via oggi, in Tribunale a Imperia, dinnanzi al collegio composto dai giudici Carlo Indellicati, Marta Maria Bossi e Eleonora Billeri, il processo che vede sul banco degli imputati un 81enne (difeso dagli avvocati Erminio Annoni e Roberta Fontana), accusato di bancarotta fraudolenta relativamente a due società attive nell’ambito della distribuzione di caffè.

Coinvolti anche altri due imprenditori, giudicati separatamente per lo stesso reato.

Imperia: accusato di bancarotta fraudolenta, a processo 81enne

Secondo quanto ricostruito dalla Procura che ha condotto le indagini, l’81enne in qualità, inizialmente, di legale rappresentante e poi di socio con quota di partecipazione del 25% di una società di distribuzione di caffè, nel 2012 avrebbe distratto la somma di 30 mila euro a titolo di restituzione di finanziamento soci, a fronte di una forte esposizione debitoria e rilevanti perdite di esercizio.

Inoltre, l’81enne, insieme agli altri due imprenditori, è accusato di aver compiuto atti dolosi che avrebbero determinato un depauperamento della società e un aggravamento del dissesto. In particolare avrebbe fornito merce a credito per importi crescenti a favore di un’altra società (di cui l’81enne era socio e consigliere del Consiglio di Amministrazione).

Durante l’udienza odierna l‘avvocato della difesa Erminio Annoni ha sollevato alcune eccezioni preliminari, tra cui l‘esclusione di due parti civili già rappresentate dalla curatela fallimentare.

Il processo è aggiornato al prossimo 20 ottobre 2022.