Imperia: rifiuti Borgo d’Oneglia, l’allarme dei residenti. “Cinghiali buttano a terra i bidoni che finiscono in mezzo alla strada, è un pericolo quotidiano che viviamo da mesi”

Attualità Imperia

“C’è un problema di sicurezza e di decoro. Da mesi chiediamo di trovare una soluzione ma non cambia nulla”. Questo l‘appello di alcuni residenti di Borgo D’Oneglia che raccontano che, quasi quotidianamente, i cinghiali buttano in terra i carrellati dell’isola ecologica all’altezza di Strada Chiazze, verso il cimitero, facendo finire i bidoni in mezzo alla strada.

Una situazione che, oltre a rappresentare un pericolo per la sicurezza viabilistica, causa la dispersione di rifiuti che si riversano nelle campagne e nei terreni circostanti.

Imperia: rifiuti Borgo d’Oneglia, l’allarme dei residenti

“Quasi ogni sera rientrando a casa ci imbattiamo nei cinghiali che rovistano tra i rifiuti in mezzo alla strada perchè riescono a rovesciare i bidoni di un’isola ecologica di alcune abitazioni della zona che non hanno i mastelli. Così dobbiamo aspettare che gli animali vadano via, poi scendere dalla macchina e spostare i bidoni per poter passare. Inoltre, ci ritroviamo la spazzatura sparsa in tutta la campagna.

Da mesi segnaliamo il problema alla De Vizia, hanno provato a mettere delle catene ai bidoni, ma non fermano i cinghiali. È necessario trovare un’altra soluzione. 

Dato che non c’è stato nessun ulteriore interessamento, non ci resta che rivolgerci al giornale per sensibilizzare il Comune a intervenire e assicurarci il transito in sicurezza e il decoro della zona.

Essendo la strada un po’ in salita e in mezza curva, non c’è piena visibilità e la situazione diventa maggiormente pericolosa.

La raccolta differenziata è fondamentale per il nostro pianeta e ci impegniamo ogni giorno per farla al meglio, ma se poi si verificano queste situazioni allora sale lo sconforto”.