Imperia: rifiuti, la Confcommercio incontra amministrazione comunale e De Vizia. “Necessario trovare soluzioni concrete per la raccolta differenziata”

Attualità Imperia

Visto il persistere delle problematiche legate alla raccolta differenziata per i pubblici esercizi, la Confcommercio Fipe di Imperia è tornata ad incontrare Amministrazione comunale e la società incaricata del servizio, la De Vizia, al fine di trovare soluzioni che possano conciliare le esigenze di tutte le parti coinvolte e tutelare il decoro cittadino.

Imperia: rifiuti, la Confcommercio incontra amministrazione comunale e De Vizia

La Confcommercio Fipe si attiverà per organizzare incontri dedicati fra gli associati, ai quali inviterà anche Comune e De Vizia per analizzare le problematiche di ogni zona cittadina.

All’incontro, svoltosi presso Palazzo civico, sono intervenuti il presidente della Fipe Confcommercio Enrico Calvi, gli assessori Laura Gandolfo e Antonio Gagliano e i dirigenti della De Vizia.

Spiega Enrico Calvi: “Per cercare di trovare soluzioni al problema della raccolta differenziata e in particolare di vetro, casette e plastica, abbiamo nuovamente incontrato i dirigenti della società De Vizia, insieme agli assessori Laura Gandolfo e Antonio Gagliano. Durante la riunione, abbiamo annunciato che Confcommercio Fipe organizzerà degli incontri con i propri associati, ai quali verranno invitati a partecipare anche dirigenti della De Vizia ed esponenti dell’Amministrazione comunale, per trovare soluzioni concrete e definitive per la raccolta differenziata destinata ai pubblici esercizi”.

Sottolinea l’assessore Laura Gandolfo: “Gli incontri con i commercianti sono sempre proficui, perché il confronto è sempre importante. Non ho dubbi sulla collaborazione da parte di De Vizia e da parte dei commercianti e sono quindi certa che quanto prima giungeremo, tutti insieme alla soluzione delle problematiche che sono state evidenziate nel tavolo. Già solo il fatto di non vedere più mastelli in centro a ogni ora del giorno e della notte, ha sicuramente migliorato il decoro cittadino”.