Imperia: pista ciclabile, nuove varianti al vaglio della Conferenza dei Servizi. Ecco quali

Attualità Imperia Provincia

La Conferenza dei Servizi al lavoro su nuove varianti al progetto della pista ciclabile che sorgerà da Borgo Prino a Diano Marina sull’ex sedime ferroviario.

Secondo quanto emerso, si tratta di modifiche relative a opere giudicate “non sostanziali”. Fino al 5 settembre sarà possibile per gli enti interessati (Regione Liguria, Ministeri delle Infrastrutture e dei Beni Culturali, Provveditorato interregionale per Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria, Agenzia delle Dogane e RFI) presentare osservazioni alle varianti in vista della Conferenza che si terrà il 6 settembre.

Imperia: pista ciclabile, nuove varianti al vaglio della Conferenza dei Servizi

Nel dettaglio, le varianti al centro della valutazione della Conferenza dei Servizi riguardano lievi modifiche alla scala di collegamento da via Gavi a Porto Maurizio, l’inserimento di un tracciato dedicato al trasporto pubblico tra le ex stazioni ferroviarie di Oneglia e Porto Maurizio (una navetta ecologica), lo spostamento di pochi metri dell’ascensore panoramico di collegamento tra la ciclabile e il Palazzo Civico, l’illuminazione all’interno delle gallerie, la regimentazione delle acque piovane per evitare processi erosivi, l’aumento delle aree verdi e la viabilità di Borgo San Moro.

In merito a quest’ultimo punto, è confermata la demolizione dello storico sottopasso di via Trento, al quale i residenti sono molto affezionati e al quale hanno già dedicato mesi fa, alla notizia della futura eliminazione, una festa d’addio. Non verrà invece realizzato un piccolo sottopasso che era stato previsto in una precedente ipotesi progettuale.