Imperia piange Milly Giordano, storico attaccante e protagonista del passaggio alla Serie C. Il ricordo

Attualità Imperia Sport

E’ lutto nel mondo sportivo imperiese e non solo per la scomparsa di Emiliano Giordano, per tutti “Milly”, storico attaccante dell’Imperia Calcio degli anni Sessanta e Settanta, fra i protagonisti della promozione in Serie C. Inoltre ha allenato Imperia, Argentina, Borghetto, Cervese, Laigueglia, Auxilium Alassio e Pontedassio.

Milly Giordano fu anche apprezzato ristoratore a Borgo Prino

Giordano, che avrebbe compiuto 85 anni fra pochi giorni, ritiratosi dal campo, era comunque sempre rimasto legato al mondo del calcio. Per diversi anni, insieme al figlio aveva gestito la spiaggia comunale di Borgo Prino, con tanto di ristorante, campo da beach volley e persino spiaggia riservata ai bambini.

In quegli anni il Prino, proprio grazie a Milly, alle sue grigliate e spaghettate con i frutti di mare, il Prino fu il riferimento per tanti ex calciatori e appassionati. E non solo.

Milly Giordano, nato a Sampierdarena e con esordio calcistico nella Sampdoria, in serie A, era e sarà sempre uno dei simboli dell’Imperia Calcio e della città.

Così lo ricorda in una nota la sua Imperia Calcio

Ci ha lasciati una delle nostre bandiere indimenticabili. L’Imperia tutta piange la morte di Emiliano Giordano, per tutti Milly. Attaccante formidabile ha vestito i nostri colori dal 1964 al 1966 e dal 1969 al 1972 per un totale di 131 presenze e ben 56 gol rimasti nel cuore dei tifosi. A seguire, come allenatore, ha diretto la squadra neroazzurra dal 1986 al 1988.

Ci piace ricordare Milly con il sorriso che aveva stampato in viso nel raccontare le ‘avventure’ con il gemello diverso Piero Natta.

La società tutta si stringe vicino alla famiglia e porge le sue più sentite condoglianze.

(Nella foto del blog im1923 il grande Milly con la casacca nerazzurra esulta dopo aver segnato)