Imperia: la Giunta comunale approva il Protocollo di intesa per la realizzazione della Ciclovia tirrenica. Ecco il progetto/Foto

Attualità Imperia

La Giunta comunale di Imperia ha approvato lo schema di Protocollo di intesa per la progettazione, realizzazione e gestione del tratto di Ciclovia Tirrenica che collega Imperia ad Andora, attraverso i Comuni di Diano Marina, San Bartolomeo al Mare e Cervo, lungo l’Incompiuta e il sedime dell’ex tracciato ferroviario.

La tratta è quella che da Imperia va ad Andora, attraverso l’Incompiuta e l’ex ferrovia

La Delibera della Giunta prevede, fra l’altro, che “per adempiere agli obblighi del Comune di Imperia sarà necessario assumere impegni economici da quantificarsi a valere presumibilmente sulle annualità 2023-2025″ e “demanda al Dirigente del Settore proponente, Ing. Marco Marvaldi, nonché RUP, i successivi adempimenti inerenti l’esecuzione del presente provvedimento”.

Il progetto in questione rientra in quello della “Green Line del Comune di Imperia”, ammesso ai finanziamenti  del “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia”.

Come evidenziato nella Delibera della Giunta comunale, attualmente il progetto della pista ciclabile non prevede il prolungamento sino al confine fisico con Diano Marina e pertanto a lavori conclusi la erigenda pista pista ciclabile si interrompe sulla ex SS 449 “Incompiuta”. La prosecuzione della ciclabile è però compresa nel progetto della Ciclovia Tirrenica, elaborato da Regione Liguria, ente coordinatore dello Schema di Protocollo di Intesa.

Gli impegni di Regione Liguria

In base al Protocollo di intesa Regione Liguria, nella sua qualità di soggetto attuatore degli interventi, “si impegna a svolgere ogni atto di propria competenza in applicazione delle vigenti norme in materia, garantendo procedure istruttorie e valutative celeri; coordinare lo sviluppo della progettazione di livello definitivo; indire il procedimento di Conferenza di servizi, finalizzato all’approvazione del progetto definitivo del lotto prioritario della Ciclovia Tirrenica nel tratto compreso tra Imperia e Cervo (confine con Andora), ivi compresa la procedura espropriativa eventualmente necessaria alla realizzazione delle opere; acquisire la formale preventiva consegna delle aree demaniali marittime necessarie all’esecuzione delle opere di difesa costiera a protezione della strada comunale ex S.S. 449 “Incompiuta” destinata alla realizzazione della Ciclovia Tirrenica; effettuare la procedura, mediante ricorso all’appalto “integrato”, per l’affidamento congiunto della progettazione esecutiva e dell’esecuzione dei lavori del lotto prioritario della Ciclovia Tirrenica nel tratto compreso tra Imperia e Cervo (confine con Andora), ivi compresa la procedura espropriativa eventualmente necessaria alla realizzazione delle opere; provvedere, ai sensi della vigente legislazione in materia, al collaudo tecnico – amministrativo delle opere realizzate; riconsegnare al Comune di Imperia le aree di proprietà, ivi compresi gli eventuali ampliamenti contigui a tali aree e conseguenti alla realizzazione della Ciclovia, anche ottenuti mediante procedura espropriativa; cedere a titolo gratuito al Comune di Imperia le opere costituenti l’infrastruttura ciclabile e consistenti in particolare in:

– pavimentazione della ciclovia comprensiva del sottofondo di nuova realizzazione;
– reti di raccolta e smaltimento delle acque piovane di piattaforma;
– nuovi eventuali attraversamenti ciclopedonali;
– recinzioni e relative infrastrutture di sostegno (cordoli ed eventuali fondazioni);
impianti correlati (pubblica illuminazione, videosorveglianza ed eventuali ulteriori impianti di
sicurezza) e loro installazioni (pozzetti, cavidotti, ecc.) o predisposizioni;
segnaletica orizzontale e verticale;

Cedere, a titolo gratuito, al Comune altresì:
1. le opere di messa in sicurezza della strada comunale ex S.S. 449 “Incompiuta” realizzate a
monte della medesima, nonché le eventuali aree contigue oggetto di esproprio unitamente alle
soprastanti opere funzionali alla sicurezza della nuova infrastruttura ciclabile;
2. le opere di difesa costiera realizzate a protezione del piede della strada comunale ex S.S. 449 “Incompiuta” funzionali alla sicurezza della nuova infrastruttura ciclabile;
i) rendicontare al MIMS le relative spese, in adempimento di quanto previsto dall’art. 6 del D.I. n. 517/2018 e dall’art. 8 del D.I. n. 4/2012.

Gli impegni del Comune di Imperia

Il Comune di Imperia, nella sua qualità di soggetto proprietario e gestore della futura
Ciclovia Tirrenica, per la porzione d’intervento ricadente sul proprio territorio, si impegna a:

a) mettere a disposizione di Regione Liguria, in qualità di Soggetto Attuatore, i sedimi di proprietà
interessati sia dalle opere in argomento, sia dalle relative aree logistiche di cantiere, ivi comprese
le aree oggetto di concessione demaniale marittima previa richiesta all’autorità competente di nulla osta ai sensi dell’art. 45bis del Codice della Navigazione;
b) riacquisire nella propria disponibilità, una volta collaudati i lavori da parte della Regione, i
suddetti sedimi, ivi compresi gli eventuali ampliamenti conseguenti alla realizzazione della Ciclovia,
nonché il complesso delle opere, di cui al precedente art. 5, lett. g) e lett. h) nello stato di fatto
conseguente alla completa esecuzione da parte della Regione;
c) subentrare, all’atto della cessione delle opere di cui al precedente art. 5 lett. h) punto 2), nella
consegna delle aree demaniali marittime ai sensi dell’art. 34 del Codice della Navigazione
necessarie a mantenere le opere di difesa costiera realizzate a protezione della strada comunale
ex S.S. 449 “Incompiuta”;
d) costituire formale vincolo di destinazione all’uso pubblico sull’itinerario ciclopedonale oggetto del presente Protocollo provvedendo agli adempimenti di trascrizione ai sensi dell’articolo 2645-quater del Codice Civile;
e) adottare, entro la data del collaudo tecnico – amministrativo delle opere di cui al presente
Protocollo, apposite disposizioni regolamentari per l’utilizzo della Ciclovia, da sottoporre a
preventiva valutazione del Settore Infrastrutture di Regione Liguria, disciplinando la circolazione dei veicoli a motore nei tratti promiscui, gli orari di apertura al pubblico e quant’altro ritenuto opportuno normare;
f) stipulare eventuale polizza assicurativa per la responsabilità civile a copertura dei rischi derivanti dall’uso dell’infrastruttura ciclabile.