Imperia: mense scolastiche a Seris per i prossimi 7 anni, ecco refettori e modalità di distribuzione dei pasti/Il progetto

Attualità Imperia

Servizi di refezione scolastica e di pulizia per i prossimi sette anni alla Seris, società partecipata del Comune di Imperia. Questa la bozza di proposta approvata dalla Giunta Scajola che dovrà ora passare al vaglio del consiglio comunale.

Imperia: mense scolastiche alla Seris, approvata la proposta in Giunta

La proposta approvata dalla Giunta prevede:

  • durata pluriennale, per anni 7 (sette), a decorrere dall’1.09.2022;
  • espletamento dei servizi con personale in possesso di idonei requisiti professionali per il cui reclutamento la Società S.E.R.I.S. deve attenersi alle vigenti disposizioni di legge, di statuto e di regolamento ed, inoltre, alle Linee di indirizzo adottate con atto consiliare n. 14/2019 e s.m.i.;
  • obbligo ad attuare nei confronti di tutti i lavoratori dipendenti occupati per l’esecuzione dei servizi, condizioni retributive e normative non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di lavoro di categoria;
  • rinuncia a rimborso forfettario da parte di S.E.R.I.S. S.r.l. di quota parte della spesa, determinata presuntivamente in complessivi € 2.500,00 a trimestre, per utenze generali, energia elettrica, climatizzazione, acqua e telefonia fissa con riferimento alla sede operativa collocata presso la sede decentrata del Palazzo comunale in Piazza Dante n. 4 e a tutte le sedi scolastiche ove viene svolto il servizio di refezione;
  • corrispettivo annuo a carico del Comune per entrambi i servizi quantificato in € 595.000,00
    (I.V.A. compresa);
  • al fine di garantire, in primo luogo, l’interesse pubblico alla perdurante qualità delle prestazioni contrattuali richieste a S.E.R.I.S. S.r.l., revisione prezzi, a decorrere dal secondo anno di vigenza dello stipulando contratto di servizio, sulla base dell’Indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI);
  • al fine di garantire che ogni intervento programmato o richiesto venga effettuato secondo le modalità e frequenze previste per entrambi i servizi, applicazione di penali al verificarsi di inadempienze con detrazione delle somme dovute per gli stessi servizi in seguito alla fatturazione periodica;

Refezione scolastica – modalità di esecuzione

  • piena ed esclusiva competenza del Comune di Imperia per la determinazione delle tariffe del servizio, la loro articolazione ed ogni aspetto che vi inerisca;
  • riscossione diretta delle tariffe (che costituiscono parte del corrispettivo del servizio di ristorazione scolastica) a cura di S.E.R.I.S. S.r.l. cui spetta il controllo delle morosità e l’attivazione di ogni debita procedura amministrativa per il recupero dei debiti insoluti;
  • avvio di specifico studio di fattibilità in merito alla realizzazione di un Centro unico di cottura con conseguente riorganizzazione del servizio;
  • somministrazione a cura di S.E.R.I.S. S.r.l. dei pasti a insegnanti statali ed educatori comunali o in convenzione aventi diritto;
  • chiusura refettori in presenza di un numero di iscritti frequentanti inferiore alle n. 15 unità;
  • manutenzione a cura di S.E.R.I.S. S.r.l. di tutti i materiali, arredi ed attrezzature presenti nei locali adibiti a cucina, nonché quella dei locali utilizzati per la distribuzione dei pasti;
  • fronteggiamento delle spese di straordinaria manutenzione da parte di S.E.R.I.S. S.r.l. con utilizzo della riserva costituita da eventuali accantonamenti di utili;
  • ai fini del mantenimento, a beneficio dei soggetti fruitori del servizio, degli standard in termini di qualità, igiene e sicurezza alimentare, nonché di rigorosa selezione dei prodotti a fini nutrizionali e tracciabilità degli stessi, raccomandazione circa il rispetto delle prescrizioni contenute nella recentissima D.G.R. n. 695 del 15.07.2022, recante “Approvazione delle “Linee di indirizzo per l’alimentazione preventiva, la nutrizione clinica e la ristorazione ospedaliera, assistenziale e scolastica della regione Liguria”, elaborate nell’ambito del gruppo tecnico regionale TaRSiN di cui ha fatto parte;

I refettori e le modalità di distribuzione dei pasti

Servizio di pulizia

  • predisposizione piano di autocontrollo da utilizzare anche per le verifiche su quantità e qualità dei servizi prestati;
    • rispetto delle seguenti prescrizioni in tema di frequenze e monte ore settimanale dedicato, con successiva esplicitazione di dettaglio circa la tipologia delle pulizie “continuative” e “periodiche“, richieste per ciascuna sede, in apposito capitolato tecnico: