Imperia: in Provincia firmato il protocollo di intesa fra Enti che rivoluziona gli uffici pubblici del capoluogo .”Accordo importante, operazione di riorganizzazione e massimo utilizzo”/Foto e Video

Attualità Imperia Provincia

Firmato questa mattina in Provincia il Protocollo d’intesa per l’utilizzo dei locali uffici pubblici a Imperia, di intesa fra gli Enti interessatiIn questo modo verranno ridistribuiti e ottimizzati gli spazi per le funzioni istituzionali di Regione, Provincia, Comune, Asl, Polo universitario imperiese, Alfa, Istituto zooprofilattico sperimentale. Alla firma hanno preso parte il presidente della Provincia Claudio Scajola, i rappresentanti degli Enti interessati e l’assessore regionale Marco Scajola in rappresentanza della Regione, quale capofila.

Coinvolti Regione, Provincia, Comune, Asl, Alfa e Polo universitario

La firma di stamani è destinata a rivoluzionare la geografia degli uffici pubblici a Imperia. L’accordo sancisce un’intesa che mira ad ottimizzare l’utilizzo di vari uffici del capoluogo. Gli immobili interessati dal documento sono di proprietà della Regione Liguria (viale Matteotti 50 e viale Matteotti 145), della Provincia di Imperia (via Nizza 4, Piazza Roma 2) e dell’Asl1 (viale Matteotti 92).

Il Protocollo d’intesa ha una durata di cinque anni, rinnovabili con accordo scritto tra le parti.

Ecco nel dettaglio le fasi di attuazione:

Regione Liguria: immobile di Viale Matteotti, n. 145, nella propria disponibilità. Previa esecuzione di lavori di riqualificazione e adeguamento, trasferimento in detta sede delle strutture regionali appartenenti ai Dipartimenti Ambiente e Agricoltura in precedenza distribuite in diverse sedi.

Regione Liguria/Agenzia ALFA: nell’immobile di Viale Matteotti, 50 trasferimento del personale di ALFA attualmente ospitato nella sede provinciale di Piazza Roma, 2. Restano a disposizione della Regione gli spazi al primo piano, per l’esercizio delle funzioni degli Amministratori regionali locali e delle funzioni centrali decentrate.

Provincia/Comune/Regione: immobile di Piazza Roma, 2. Stipula di contratto di comodato gratuito di durata ventennale da parte della Provincia (proprietaria) al Comune. Stipula di contratto di comodato gratuito tra Comune e Regione di pari durata. Previo rilascio da parte del personale ALFA, esecuzione di interventi di riqualificazione a carico della Regione finalizzati al potenziamento dei Centri per l’Impiego, cui i locali vengono messi a disposizione.

ASL1: ricerca di immobile uso magazzino per allocare il materiale occupante porzione dello stabile di Viale Matteotti, 92.

Asl1/Arpal/Istituto zooprofilattico sperimentale: immobile di Viale Matteotti, 92, dove eserciteranno le funzioni ora svolte nello stabile di Via Nizza 4, che sarà quindi in tal modo reso disponibile a favore del Polo universitario imperiese. Provincia/Polo universitario imperiese: immobile di Via Nizza, 4. Stipula di atto regolante il titolo d’uso.

Provincia/Comune: Definizione delle partite patrimoniali pendenti mediante riconoscimento del mantenimento in proprietà alla Provincia dell’area pertinenziale antistante il fabbricato di via Nizza, 4 adibita a parcheggio pubblico e del fabbricato indipendente che sorge su di esso.

Regione/Comune: immobile di Viale Matteotti, 50. Verifica spazi per funzioni Demanio marittimo e stipula di relativo contratto di comodato.

Il presidente della Provincia Claudio Scajola illustra la riorganizzazione degli uffici pubblici

“Siamo un capoluogo di provincia che ha delle sedi dello Stato, che sono le diramazioni periferiche dei diversi Ministeri. Abbiamo fatto un accordo , un anno e mezzo fa, per mettere ordine in questi spazi.

C’erano esigenze di allargamento, c’erano uffici che erano collocati in affitto, c’erano delle aree abbandonate di proprietà dello Stato.

Quell’accordo è stato siglato, sta andando avanti in maniera celere. Abbiamo già un finanziamento dello Stato per la nuova Caserma dei Carabinieri e l’ufficio delle Entrate.

Sulla scia di quell’accordo, abbiamo portato avanti quello di mettere insieme le strutture degli enti locali, per fare ordine sulle diverse esigenze che ci sono e sugli spazi vuoti , che non sono utilizzati.

Con l’accordo di oggi abbiamo finalmente un campus universitario largo, con degli spazi per poter svolgere meglio la loro attività.

Abbiamo sistemato degli uffici, che erano senza collocazione e che quindi potevano correre il rischio di finire nella vicina provincia, come l’ufficio per l’impiego.

Abbiamo messo ordine negli uffici dello Stato e negli uffici degli Enti Locali. Ognuno sa come sarà collocato, gli interventi necessari da fare e quindi diamo sviluppo ulteriore alle attività che si devono fare sul nostro territorio”.

L’assessore regionale Marco Scajola interviene sulla riorganizzazione degli uffici imperiesi

“Un lavoro importante, iniziato due anni fa da regione Liguria, sensibilizzati dal territorio di Imperia. Il dottor. Poggi ha coordinato un lavoro preziosissimo , quello di massimizzare gli immobili pubblici che abbiamo qui sul territorio, tra i diversi enti, per arrivare a siglare un accordo come quello di stamattina molto importante , che permetterà l’utilizzazione e la fruizione migliore di questi immobili che andranno al servizio del cittadino.

Una operazione tra enti di riorganizzazione, ma soprattutto di massimo utilizzo, perché i cittadini possano beneficiare di questi immobili”.