Terremoto a Genova: forte scossa di magnitudo 4.2 avvertita in città. “Epicentro a Bargagli, non si segnalano feriti o danni”

Provincia

Forte scossa di terremoto, nel primo pomeriggio di oggi, giovedì 22 settembre nel genovese. Lo rende noto l’INGV, Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, che alle ore 15.39 ha registrato una scossa di magnitudo tra i 3.9 e i 4.2, con epicentro a 2k da Bargagli, a circa 10km di profondità.

Terremoto a Genova: forte scossa di magnitudo 4.2 avvertita in città

La scossa è stata sentita molto forte in tutta la città, anche nelle zone periferiche e addirittura da alcuni cittadini imperiesi. Da una prima verifica da parte della Sala della Protezione Civile regionale, non si segnalano feriti.

Aggiornamento – 16.26

Si registra la caduta di calcinacci nella Chiesa di Pieve Ligure, al momento non si registrano feriti.

Aggiornamento – 19.04

Dopo la forte scossa di terremoto, con epicentro nel Comune di Bargagli, avvertita oggi a Genova alle 15.39, si è verificata una scossa di assestamento di magnitudo 2.6 attorno alle 17.32.

Dalle 15:39 alle 18 sono state 303 le chiamate ricevute dalla centrale operativa del 112 presso l’Ospedale San Martino di Genova Al momento la circolazione ferroviaria resta sospesa in via precauzionale sulla linea Genova-La Spezia tra le stazioni di Genova Brignole e Santa Margherita Ligure e nella tratta Genova-Ronco Scrivia sulle linee Genova-Milano, Genova-Torino e Genova-Busalla.

Il provvedimento si è reso necessario per consentire ai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) le necessarie verifiche dello stato della linea a seguito della scossa di terremoto. Non ci sono treni fermi in linea, ma sono tutti fermi nelle varie stazioni.