Elezioni 2022, Imperia: l’endorsement di Antonello Ranise a Noi Moderati. “Una valida alternativa, voterò Marco Scajola. Gli elettori della sinistra? Prendete in considerazione Azione di Calenda”

Elezioni politiche 2022 Home

Antonello Ranise interviene con una nota per esprimere le proprie considerazioni, alla vigilia delle elezioni politiche del prossimo 25 settembre. Il Consigliere Comunale Ranise lancia un endorsement al gruppo “Noi Moderati” e nello specifico all’amico e candidato Marco Scajola. 

Nella nota, Antonello Ranise si sofferma anche sugli elettori della sinistra, invitandoli a prendere in considerazioneAzione“, di Carlo Calenda.

Elezioni 2022: l’endorsement di Antonello Ranise a Noi Moderati

“Sento il dovere, in questa tornata elettorale assai confusa per certi aspetti cruciale per il destino del paese, esprimere il mio parere e le mie intenzioni di voto in piena libertà di coscienza. Tanti amici mi hanno sollecitato a prendere una posizione pubblica e chiara, e lo faccio con piacere e senza ambiguità. So, d’ altra parte, di esprimere un parere condiviso da molti amici e per questo lo faccio ancora più volentieri.

Credo che a fronte di una destra sempre più a trazione sovranista e populista, con una Forza Italia involuta e la figura di Berlusconi ormai imbarazzante e tristemente ridotto all’ ombra di sé stesso, la compagine centrista di “NOI MODERATI”, rappresenti una valida alternativa, forte anche dell’ esperienza amministrativa in Liguria a guida Giovanni Toti.

Al Senato voterò convintamente Marco Scajola, non solo un carissimo amico, ma un amministratore che in questi anni ha rappresentato un modo nuovo di fare politica, vicino alla gente e ai problemi del territorio, sempre disponibile all’ ascolto e determinato nell’affrontare le diverse problematiche, di fronte alle quali ha profuso le proprie competenze ed energie senza mai risparmiarsi.

Devo poi aggiungere che mi auguro che anche a sinistra prevalga il buon senso, e gli elettori scelgano le forze più moderate ed europeiste, rappresentate tra tutte da “Azione” di Carlo Calenda, mosse da uno spirito pragmatico e fattivo, concreto, sganciato da ideologismi e vecchi pregiudizi ormai superati.

Il futuro si gioca all’ interno dell’ Europa, senza se e senza ma, il futuro sta in una politica che concretamente metta al primo posto lavoro, ambiente e sanità in sinergia con la comunità europea”.

Antonello Ranise