IMPERIA. L’11 AGOSTO A VILLA VIANI IL XVI FESTIVAL ORGANISTICO INTERNAZIONALE. ARMONIE SACRE DA PONTEDASSIO A LEVANTO

Cultura e manifestazioni Home

festival organistico

Imperia. Lunedì 11 agosto, a Pontedassio, nella Chiesa di Nostra Signora Assunta a Villa Viani l’Associazione Culturale “Rapallo Musica” è lieta di presentare all’attenzione del proprio pubblico il XVI Festival Organistico Internazionale.

Confermando il carattere itinerante delle cinque precedenti edizioni, la manifestazione toccherà anche quest’anno diverse località della nostra regione, sviluppandosi attraverso un calendario di diciannove concerti che, da Pontedassio a Levanto, ci permetteranno di ascoltare un ampio e variegato repertorio di musica sacra organistica.

Come d’abitudine, la Direzione Artistica presenta recital solistici insieme a programmi in cui l’organo è affiancato da strumenti concertanti; inoltre, per il sesto anno consecutivo, la rassegna ospita un concerto per organo e orchestra. Come di consueto, sarà protagonista dell’evento l’Ensemble “Rapallo Musica”, formazione orchestrale interamente costituita da giovani strumentisti liguri.

A tale riguardo, l’associazione è solita prestare attenzione ai musicisti emergenti: in particolare, la rassegna fornisce da sempre una preziosa opportunità per la crescita professionale dei giovani organisti, ospitandoli nell’ambito dello stesso calendario che presenta alcuni degli artisti di maggior spicco della scena concertistica internazionale, provenienti quest’anno da Belgio, Francia, Germania, Italia e Spagna.

Il Festival Organistico Internazionale si è avvalso, sin dalla sua prima edizione, del fondamentale sostegno dell’Amministrazione Comunale di Rapallo; ne costituisce una chiara testimonianza il fatto che la manifestazione, pur radicandosi nel corso degli anni nell’intero territorio regionale, abbia voluto mantenere un forte legame con la nostra città, interessata anche nel cartellone 2014 dai consueti quattro appuntamenti.

Per il secondo anno consecutivo, la rassegna può fregiarsi del Patrocinio della Commissione Nazionale Italiana dell’UNESCO “in considerazione dell’alto valore dell’iniziativa”. Nonostante la perdurante crisi economica, la manifestazione si avvale anche del prezioso apporto di soggetti privati, alcuni dei quali ci sostengono da diversi anni. Ancora una volta il  più sentito ringraziamento è rivolto in particolare alla Compagnia di San Paolo: il suo fondamentale sostegno, garantito attraverso il bando “Arti Sceniche”, ha consentito infatti al Festival Organistico Internazionale di crescere costantemente in prestigio e qualità.