Imperia: si masturba in auto nei pressi del Parco Urbano, 46enne a processo per atti osceni

Cronaca Giudiziaria Imperia

È terminata oggi, in Tribunale a Imperia, dinnanzi al giudice monocratico Antonio Romano e al PM Andrea Pomes, la fase istruttoria nell’ambito del processo che vede sul banco degli imputati un 46enne imperiese (difeso dall’avvocato Ivo Donato Tiri del foro di Imperia), accusato di atti osceni in luogo pubblico.

Imperia: si masturba in auto nei pressi del Parco Urbano, 46enne a processo per atti osceni

I fatti risalgono al 15 dicembre del 2019. Secondo l’accusa, l’imputato, all’interno della propria auto, parcheggiata sul Lungomare Vespucci all’altezza del Parco Urbano e del fastfood McDonald’s, avrebbe compiuto atti di autoerotismo, rischiando di essere visto dai molti giovani e minori che frequentano la zona.

Nella giornata di oggi, in aula, si è chiusa la fase istruttoria. La prossima udienza si svolgerà il 2 febbraio, giorno in cui si è in programma la requisitoria del PM, l’arringa della difesa e la sentenza del giudice.