Tragedia alla Stazione di Sanremo: Cisl Imperia ricorda la vittima Carlo del Luca. “Colpiti profondamente. La sicurezza non è un costo, ma un investimento. Il 18 ottobre presidio unitario davanti alla Prefettura”

Attualità Imperia

“La morte brutale di Carlo De Luca nella galleria ferroviaria della stazione sotterranea di Sanremo nel buio della notte tra il 10 e l’11 ottobre, lontano da casa e dai propri affetti, mentre era impegnato nel proprio lavoro, mi ha colpito profondamente e credo ci interroghi tutti su quanto è ancora necessario fare per conquistare la sicurezza sui posti di lavoro a tutela della vita e della salute dei lavoratori – dichiara Antonietta Pistocco, Responsabile CISL Imperia.

Tragedia alla Stazione di Sanremo: parla la CISL Imperia

“Si deve fare di più. Non si deve abbassare la guardia, mai. Non si devono tollerare inadempienze, leggerezze o presunti risparmi sulle dotazioni o sui materiali. La sicurezza non è un costo, ma un investimento e le aziende virtuose devono avere il giusto riconoscimento, mentre chi non rispetta le regole deve essere punito. La cultura della sicurezza deve permeare il mondo del lavoro e tutta la nostra società.

La magistratura dovrà indagare scrupolosamente, e siamo certi che lo farà, e dirci come e perché si è arrivati ad un epilogo terribile di un turno lavorativo.

E’ stato aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti. Aspettiamo con fiducia che le indagini accertino la verità dei fatti e le eventuali responsabilità. Da parte nostra terremo alta l’attenzione su quanto è accaduto, sulla piaga degli infortuni e delle morti sul lavoro nel nostro Paese.

Martedì mattina 18 ottobre 2022 saremo in Presidio Unitario CGIL CISL UIL davanti alla Prefettura di Imperia per chiedere Salute e Sicurezza sui posti di lavoro e per ribadire che la vita è il bene più prezioso che abbiamo e non si può perderla per logiche di profitto o di incuria.

La CISL in tutte le sue articolazioni non dimenticherà Carlo, operaio morto sul lavoro e di lavoro nella nostra provincia, neanche con il passare dei giorni.”

Antonietta Pistocco
Responsabile CISL Imperia