Imperia: al campo di atletica del Prino l’Open Day dello Sport. “Per rendere la Città sempre più viva e aperta”/Foto e video

Attualità Imperia Sport

Open Day dello Sport al Campo d’Atletica del Prino nel pomeriggio di oggi, nell’ambito delle manifestazioni di “Aspettando il Centenario”, predisposto dal Comune di Imperia.

Una rassegna di discipline e società sportive dedicata ai giovani

Un’occasione per tanti giovani per avvicinarsi al mondo dello sport e conoscere le tante discipline praticate e società sportive presenti nel capoluogo.

Sottolinea il sindaco Claudio Scajola: “E’ una cornice bellissima, con un impianto sportivo veramente funzionale e un’organizzazione perfetta per rendere viva e aperta la nostra città e far sì che diventi sempre di più una città dello sport, aperta a tutti i nostri ragazzi. Lo sport fa bene e fa crescere. Lo sport serve per vivere meglio“.

L’assessore allo Sport Simone Vassallo

Spiega l’assessore comunale allo Sport Simone Vassallo: “Credo che questa sia una giornata significativa di sport all’aria aperta, in cui, grazie alla collaborazione con il Coni regionale, organizziamo un open day dello sport dedicato alle famiglie. Credo che abbiamo un impianto di valore che è giusto far conoscere e oggi abbiamo 30 società impegnate con ragazzi e genitori per far provare diverse discipline. Un primo passo per l’approccio al mondo dello sport da parte dei più piccoli. Visto il risultato saranno iniziative che svolgeremo più volte all’anno, sempre in collaborazione con il Coni regionale e le tante società sportive che abbiamo nella nostra città”.

Il presidente regionale del Coni Antonio Micillo

Dice il presidente regionale del Coni Antonio Micillo: “Sono molto soddisfatto della sinergia messa in essere con l’Amministrazione comunale di Imperia. Noi ci mettiamo il nostro know how  fatto dalle società sportive del territorio. Sono soddisfatto perché tanti ragazzini oggi possono venire a provare tanti sport e qualcuno magari si innamorerà di qualche sport e trasmetterà la sua passione ad altri”.