Imperia: maltempo, prolungata allerta gialla sino alle ore 2 di venerdì 4 novembre. “In arrivo piogge diffuse e temporali forti” /Le previsioni

Attualità Imperia

È stata prolungata l’allerta gialla per temporali emessa da Arpal e che scatterà per tutta la regione alle 15.00 di oggi, giovedì 3 novembre.

Maltempo: prolungata l’allerta meteo gialla sino al 4 novembre

La chiusura dell’allerta è fissata:

  • alle 2.00 di domani, venerdi’ 4 novembre, per le zone A, D (ponente, compresa la provincia di Imperia e entroterra di ponente);
  • alle 8.00 di domani, venerdi’ 4 novembre per le zone B, C, E (centro levante).

In mattinata rovesci sparsi localmente moderati hanno interessato in particolare il centro Levante della regione (cumulata oraria massima a Cavi di Lavagna con 14.8 millimetri, cumulata totale 19.6 millimetri a Chiavari).

Ora è atteso, a partire dal pomeriggio di oggi, il transito del fronte atlantico vero e proprio, che provocherà piogge diffuse, rovesci e temporali anche forti, in evoluzione da Ponente verso Levante.

La perturbazione interesserà tutta la regione, attardandosi fino alla prima parte della giornata di domani, venerdì, ancora sul centro Levante mentre, a Ponente, si faranno strada le schiarite. Permarrà, comunque, in tutta la regione, una situazione d’instabilità in grado di favorire rovesci sparsi.

Ad accompagnare il transito del fronte, il rinforzo dei venti meridionali fino a burrasca soprattutto sul centro Levante, mentre il mare vedrà l’aumento del moto ondoso fino ad avere, domani venerdì, mareggiate più estese sul centro Levante ma possibili lungo tutte le coste.

Da segnalare anche una diminuzione delle temperature attesa tra la serata di oggi e la giornata di domani, la decisa rimonta anticiclonica nel fine settimana con tempo soleggiato, accompagnato, sabato, da vento settentrionale anche con raffiche fino a burrasca.

Ecco le previsioni di Arpal

  • OGGI GIOVEDI’ 3 NOVEMBRE l’arrivo di un esteso fronte atlantico determina piogge e rovesci diffusi, a partire da Ponente, con cumulate significative su ABDE, elevate su C. Intensità di pioggia moderate su AD, forti su BCE. Ci sarà la possibilità che si formino temporali, anche forti, con un’alta probabilità su tutte le zone. Il passaggio del fronte sarà accompagnato da forti venti meridionali su AD (50-60 km/h), fino a burrasca su BCE (70-80 km/h) con punte anche superiori sui crinali. L’ingresso di aria più secca settentrionale favorirà un miglioramento su tutte le zone. Venti forti di tramontana 50-60 km/h con possibili raffiche fino a burrasca soprattutto lungo i crinali e allo sbocco delle valli. Mare molto mosso per onda lunga da sud[1]ovest con residue mareggiate su estremo Levante durante la notte ma in calo nel corso della giornata.
  • DOMANI VENERDI’ 4 NOVEMBRE il fronte durante la notte interessa soprattutto il Centro-Levante. Ancora alta probabilità di temporali forti su tutte le zone con intensità di pioggia moderate su BE e forti su C. Quantitativi significativi su BE, elevati su C. Dalla tarda mattinata bassa probabilità di temporali forti su tutte le zone. Nella notte venti di burrasca 70-80 km/h su C in successiva attenuazione. In serata ingresso di forti venti di tramontana 50-60 km/h, anche rafficati su A. Mareggiate su tutti i settori con onda lunga di libeccio e periodo 8-9 secondi
  • DOPODOMANI SABATO 5 NOVEMBRE l’ingresso di aria più secca settentrionale favorirà un miglioramento su tutte le zone. Venti forti di tramontana 50-60 km/h con possibili raffiche fino a burrasca soprattutto lungo i crinali e allo sbocco delle valli. Mare molto mosso per onda lunga da sud[1]ovest con residue mareggiate su estremo Levante durante la notte ma in calo nel corso della giornata

Ricordiamo che la Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta. In caso di eventi intensi, durante l’allerta saranno pubblicato messaggi di monitoraggio reperibili sul sito https://allertaliguria.regione.liguria.it, e inviati anche tramite Twitter (segui @ARPALiguria).
Nelle immagini la cartina con le zone coinvolte nell’allerta, la scansione oraria dell’allerta, lo scatto del satellite alle ore 11.45.