Imperia: la città si illumina per il Natale. Festa in piazza Dante con giocolieri luminosi e centinaia di persone/Foto e Video

Cultura e manifestazioni

E’ stato il sindaco dei ragazzi Lorenzo Ferrandini, in una piazza Dante gremita di pubblico e chiusa al traffico per metà, a dare il via alle luminarie natalizie della città. A fianco del sindaco dei ragazzi il primo cittadino Claudio Scajola e l’assessore Laura Gandolfo.

Per il risparmio energetico le luminarie si spegneranno alle 23. Nel periodo di Natale e Capodanno accese fino all’una

Il via alle luminarie natalizie è stato una vera e propria festa, con giocolieri luminosi, che hanno prima sfilato per le vie del centro onegliese, per poi raggiungere piazza Dante, dove ad attenderli si era radunata una folla di centinaia di persone e tantissimi bambini.

Spiega il sindaco Claudio Scajola: “E’ bella piazza Dante senza macchine, almeno per metà piazza e piena di persone, di bambini, di giovani, che festeggiano il Santo Patrono, che deve proteggere questa città. Abbiamo pensato come ogni anno di illuminare a San Leonardo la nostra città, quest’anno anche con la difficoltà del risparmio energetico. 

Abbiamo pensato di rendere comunque viva la nostra città, perché dobbiamo vedere il futuro con fiducia e non fare rattristare le persone. Per risparmiare energie, chiuderemo le luminarie molto prima. Non staranno accese tutta la notte, ma si chiuderanno alle 11 di sera e nel periodo di Natale e Capodanno staranno accese fino all’una

Una festa votata alla positività, mettendo insieme le persone e occupando in maniera pacifica e divertente la piazza più importante della città”.

L’assessore Laura Gandolfo

Sottolinea l’assessore Laura Gandolfo: “Il calore che ci stanno dimostrando gli imperiesi e non solo gli imperiesi, ci da’ ragione nel fatto di guardare alla luce, guardare alla speranza e alla luce negli occhi dei bimbi e non solo al periodo buio, perché, forse, accedendo la luce della speranza, riusciremo, tutti insieme, a superare questo periodo che è oggettivamente duro per tutti“.


La festa in piazza Dante


Il Sindaco dei Ragazzi accende la città