Pallanuoto maschile: la Rari Nantes Imperia sconfitta dalla Rari Nantes Camogli 7-20

Pallanuoto Sport

Nel quarto turno del girone Nord di Serie A2 una Rari Nantes Imperia coraggiosa perde  7-20 contro la capolista Rari Nantes Camogli, candidata alla promozione nella massima categoria.

Mercoledì la sfida in casa con il President Bologna

La squadra giallorossa comunque ha tenuto testa al forte avversario fino all’ultimo tempo, quando gli ospiti hanno arrotondato il risultato, ben oltre i demeriti palesati dalla formazione di Gerbò. Partita nella partita: Temellini, mister del Camogli, era stato atleta dell’ attuale guida imperiese nella stagione Allievi 1982-83, con la calotta della Pro Recco.

Dopo il doppio rigore di Beggiato, nei primi due minuti ed inframezzati dall’errore in battuta di Taramasco dai 5 metri, la Rari risponde con i suoi centri: Corio e Gandini ristabiliscono l’equilibrio. I levantini si riportano avanti ma, sul +2, Corio, lanciato a rete, viene fermato da un fischio arbitrale dubbio che neutralizza l’occasionissima; sull’azione successiva arriva la rete del 2-5 .

Nonostante il -4 di inizio periodo, gli imperiesi non si demoralizzano e vanno in rete ancora con Corio. Pur fallendo un altro penalty poco dopo con Porro, il divario rimane tale per sei minuti e mezzo, grazie anche all’ottima fase di difesa a uomini schierati. Ma, nel finale di tempo, si ripete lo stesso copione dei primi otto minuti: in novanta secondi, la Rari tracolla concedendo quattro reti.

All’inversione di vasca, i padroni di casa rivelano il proprio orgoglio: a partita indirizzata, non indietreggiano di un centimetro alla ricerca continua di miglioramenti ed esperienza necessaria per la crescita di una squadra giovane. Ad inizio del terzo periodo arriva il primo gol in Serie A2 per Giacomo Grosso: difensore, classe 2004, cresciuto nel settore giovanile giallorosso. La firma dell’esperto Davide Cesini blocca il parziale sul 2-2.

L’ultimo tempo è l’ulteriore imitazione dei primi due: buonissima Rari all’inizio poi Camogli si prende la scena finale, marcando il divario oltre le mancanze  della Rari. A segno vanno ancora Grosso, che vive una giornata comunque da ricordare con una doppietta ad un avversario prestigioso come Camogli e Corio che, con questa tripletta, sale a quota sei reti in stagione.

I ragazzi di Gerbò non avranno tempo per le distrazioni, dato che mercoledì 30 novembre torneranno in vasca per l’anticipo della quinta giornata. Alla piscina ‘Cascione’ arriverà President Bologna: fischio d’inizio fissato per le ore 20:30.

R.N.IMPERIA – R.N.CAMOGLI 7-20 (2-6; 1-5; 2-2; 2-7)

IMPERIA – Grossi, Grosso 2, Sciocchetti, Mazzariol, Gandini 1, Milani, Porro, Corio cap. 3, Lucia, Cipriani, Taramasco, Cesini 1, Di Lionardo. All.: Gerbò

CAMOGLI – Rossi, Beggiato 4, Brambilla 2, Morello 1, Kovacevic 1, Cambiaso 1, Tabbiani 5, Monari, Bianco 2, Barabino 1, Ruggeri, Blundo Canto, Caliogna 3. All.: Temellini

Sup.Num.: Imperia 2/6 + due rigori falliti e Camogli 2/5 + due rigori realizzati