Imperia: all’arbitro Stefano Alassio il premio “Lecca d’Argento”, sabato 10 dicembre la consegna al Frantoio Roccanegra di Chiusavecchia

Attualità Cultura e manifestazioni Imperia

A Stefano Alassio, assistente arbitrale internazionale, sarà assegnato sabato 10 dicembre, alle ore 15:30, presso il Frantoio Roccanegra di Chiusavecchia, il premio “Lecca d’Argento”, istituito dall’Associazione Culturale “a Lecca”, nata nel 2013 per valorizzare persone, storie, tradizioni delle Valli Impero e Maro.

Stefano Alassio, originario di Chiusavecchia, è motivo di orgoglio per la scuola arbitrale imperiese, nella quale si è formato per distinguersi poi nel mondo del calcio professionistico, ove ha esordito in serie A nel 2013 con la partita Udinese Chievo. E’ stato l’inizio di un percorso che lo ha portato ai massimi livelli, tanto da essere stato designato in squadre arbitrali che hanno diretto importanti eventi calcistici nazionali ed internazionali, quali la finale di Italia Coppa Italia, Napoli-Juventus, le partite Scozia-Slovacchia e Portogallo-Croazia, solo per citare alcuni esempi. In queste ultime due partite ha affiancato l’arbitro Davide Massa, altro motivo d’orgoglio per la scuola arbitri di Imperia.

In precedenza la “Lecca d’argento ” era stata assegnata a personaggi quali Mariella Devia, la nota cantante lirica, Davide Massa , arbitro internazionale, Giulia Emmolo, vice campione del mondo di Pallanuoto, Carlo Gandolfo, neurochirurgo infantile, Maurizio Gerini, campione di Enduro.

Stefano Alassio riceverà il premio dalle mani dell’arbitro benemerito Antonello Motosso; l’evento vedrà pause musicali con l’esibizione di giovani dell’associazione Nardini, che presenteranno musiche di Debussy, Bach, Cataldi Einaudi.