Sanremo piange Alfredo Schiavi: lo storico partigiano e attivista scomparso a 96 anni

Provincia

Sanremo piange la scomparsa, all’età di 96 anni, dello storico partigiano Alfredo Schiavi.

Sanremo: addio ad Alfredo Schiavi

Alfredo Schiavi, nato a Pavia nel 1926, fa il suo apprendistato di tipografo compositore, giovanissimo, presso gli Artigianelli in Pavia dal 1938 al 1944. Dal gennaio 1944 all’aprile 1945 è in Valtellina come partigiano combattente presso la 5ª brigata Garibaldi con il nome di battaglia “Oremus”. Dal 45 al 48 lavora presso la Tipografia di Milano in via Paolo Sarpi.

Dal 1948 si trasferisce a Torino e lì svolgerà tutta la sua carriera di anime tipografo e proto. Nel 1973 è caporeparto composizione alla Turingraf e per due anni anche capo impaginatore al quotidiano Tuttosport, la domenica. In pensione dal 1984, inizia collaborare al Centro Stampa Confesercenti e per diversi anni insegna l’arte tipografica e grafica a gruppi di allievi tramite la cooperativa Marca e presso altra tipografia con gruppi di allievi diversi.

Alfredo Schiavi era molto conosciuto a Sanremo per le sue manifestazioni di dissenso. Tra le sue battaglie, quelle per l’acqua pubblica, per la sicurezza sul lavoro, per la sanità, e per la tutela dei migranti.