Imperia: dopo oltre un mese ha riaperto la piscina Cascione. “Terminati i lavori sulle vasche ad opera della Rari Nantes”/Le immagini

Attualità Imperia

Ha riaperto questa mattina, dopo oltre un mese di chiusura (dall’8 dicembre), la piscina Felice Cascione. Il nuovo stop all’impianto si era reso necessario a seguito di un sopralluogo dell’Asl che, a metà novembre, aveva rilevato problemi ai rivestimenti delle vasche e al ricambio d’aria, notificando alla società Rari Nantes un verbale con il quale veniva richiesto di porre fine alle criticità entro 20 giorni.

Il Comune di Imperia aveva inizialmente affidato i lavori alla Cogeas, per un importo di circa 90 mila euro, per poi successivamente procedere alla revoca per  problematiche sulla consegna dei materiali, divenute oggetto di un contenzioso legale. I lavori sono così stati eseguiti in regime di manutenzione straordinaria dalla Rari Nantes per un importo di circa 60 mila euro. 

Quella odierna è l’ennesima riapertura della piscina Cascione dopo lavori durati circa tre anni, per una spesa complessiva superiore ai 2 milioni di euro, relativamente ai quali non sono mancati problemi. 

All’open day fissato dalla Rari Nantes in occasione della riapertura dell’impianto era presente l’assessore allo Sport del Comune di Imperia Simone Vassallo che, ai microfoni di ImperiaPost, ha fatto il punto della situazione annunciando anche, per febbraio, l’intenzione di portare alla piscina Cascione di Imperia un evento nazionale. 

Imperia: riapertura Piscina Cascione, parla l’assessore Vassallo

“Abbiamo chiuso la piscina a metà dicembre. Avevamo detto che ci sarebbero stati degli interventi migliorativi delle vasche poiché le problematiche emerse erano assolutamente da risolvere. Con la Rari Nantes abbiamo fatto una riqualifcazione complessiva della vasca grande e piccola. Siamo stati nei tempi, con l’obiettivo di dare alla cittadinanza una piscina efficiente e riqualificata. Lo dovevamo agli imperiesi, alla scuola nuoto, alla comunità. Oggi un open day gratuito, una giornata importante. E’ un trimestre importante, con l’inverno era fondamentale avere la piscina aperta. Il Sindaco si è adoperato in prima persona perché si attivasse un confronto positivo con la Rari Nantes Imperia. La piscina aperta è un punto fondamentale per lo sport imperiese”.

I lavori di riqualificazione e le problematiche emerse

“I lavori, concordati in Commissione di Vigilanza, sono stati eseguiti dalla Rari Nantes Imperia in regime di manutenzione straordinaria, che per contratto spetta alla società. Il costo? 60 mila euro. Comprende la ripiastrellatura complessiva della vasca grande, la resinatura, bianca, della vasca piccola, la riqualificazione degli spogliatoi e dell’impianto illuminotecnico, per renderlo efficiente per le imprese sportive.

L’impresa che doveva realizzare i lavori? Abbiamo revocato l’affidamento, è tutto nelle mani del settore legale. 

La riqualificazione della piscina ha compreso tre lotti, il primo, per il rifacimento della copertura dell’impianto, completato, il secondo, per l’innalzamento della vasca grande e la riqualificazione della pavimentazione, riscaldata, completato, e il terzo, per la riqualificazione delle vasche. Su questo terzo lotto abbiamo avuto dei problemi, in particolare per il distaccamento della pittura delle vasche. Avevamo affidato un incarico da circa 90 mila euro per il rivestimento delle vasche in pvc, ma per problemi con la consegna dei materiali lo abbiamo, come detto, revocato. I lavori sono così stati realizzati dalla Rari Nantes in regime di manutenzione straordinaria.

Con i soldi risparmiati dal Comune a seguito della revoca dell’affidamento, abbiamo acquistato un pontone e i blocchi per le partenze. L’installazione è prevista per il mese di febbraio. Sempre per il mese di febbraio Rari Nantes e Comune di Imperia stanno lavorando per portare alla Cascione un evento nazionale”.