Diano Marina: “Parcheggi blu alla GM senza Ausiliari del Traffico”, Diano Domani porta il caso in Consiglio Comunale. “Situazione incredibile e contraria alla convenzione”

Golfo Dianese Politica

Parcheggi blu alla GM senza Ausiliari del Traffico in servizio – Queste le parole di Francesco Parrella, capogruppo di Diano Domani e il Consigliere Comunale Dr.ssa Micaela Cavalleri, che continuano: “Situazione incredibile e contraria alla convenzione. Chiediamo l’applicazione delle penali e la rescissione del contratto”.

“La GM gestisce gli stalli blu senza alcun ausiliario del traffico”, Diano Domani porta il caso in Consiglio Comunale

“Che l’efficienza della Gm, per come è amministrata attualmente e senza nulla togliere ai dipendenti della stessa, sia una leggenda metropolitana lo stiamo provando da tempo con argomentazioni dettagliate e puntuali, come probabilmente mai era stato fatto in passato, ma in questi giorni ci troviamo di fronte ad una situazione di una gravità che ci impone di intervenire in maniera importante e, ci auguriamo, efficace, sempre nel supremo interesse della città di Diano Marina.

Mentre nutriamo profondi dubbi sulla legittimità degli affidamenti, sempre alla GM, inerenti la gestione del verde pubblico e l’attività di supporto alla riscossione dei tributi locali, situazioni che stiamo approfondendo anche con l’ausilio dei nostri legali, ci siamo imbattuti in questi giorni in un bando di concorso per l’assunzione di un ausiliario del traffico, pubblicizzato solo sui canali informatici del centro per l’impiego di Imperia e non sul sito Gm e sulla stampa (come invece accade normalmente per tutti gli altri bandi di concorso emessi dalla società controllata), assolutamente tardivo rispetto all’acquisizione della gestione delle aree di sosta a pagamento presenti in città.

In pratica, dal 1 febbraio scorso la Gm gestisce gli stalli blu senza che nessuno li possa controllare, possa fornire le corrette indicazioni all’utenza ed eventualmente applicare le sanzioni previste dal codice della strada.

La gravità della situazione, che ci è stata anche segnalata da diversi cittadini, è sancita dal fatto che l’attività di controllo delle aree in gestione attraverso gli ausiliari del traffico era una condizione imprescindibile sia della relazione che accompagnava la Delibera che, approvata a maggioranza lo scorso 30 gennaio, giustificava la scelta dell’affidamento alla Gm senza rivolgersi al libero mercato e sia della convenzione che impone alla società, per tutta la durata del periodo di gestione, l’obbligo di verificare la disciplina dei parcheggi a pagamento pena l’applicazione di penali e la rescissione del contratto.

Considerato che il bando per l’assunzione dell’ausiliario del traffico scadrà il prossimo 8 marzo e che poi, una volta individuato il vincitore, lo stesso dovrà seguire un periodo obbligatorio di formazione, superare un esame e ricevere l’attribuzione delle funzioni tramite un Decreto Sindacale, è evidente che la gestione delle aree blu non sta avvenendo, e ancora per diverso tempo non avverrà, nella maniera richiesta creando possibili disservizi e danni anche di natura economica all’Ente.

Abbiamo quindi presentato una mozione immediata per chiedere la risoluzione del contratto con la Gm auspicando che l’Amministrazione prenda i dovuti provvedimenti nei confronti di una gestione societaria che, anche in forza delle numerose argomentazioni che stiamo da tempo portando all’attenzione della città, ci pare assolutamente deficitaria”.