ALLARME VIRUS EBOLA. PRIMO CASO SOSPETTO IN ITALIA: ECCO DOVE E’ SUCCESSO/ I DETTAGLI

Dal mondo Home

Le autorità italiane stanno cercando di mantenere la calma sostenendo che, anche se si trattasse di un caso di Ebola, è improbabile che il virus si diffonda grazie alle nostre condizioni igieniche

ebola

E’ allarme in Italia per il virus Ebola. Una donna infatti è stata ricoverate questa mattina nelle Marche per un caso sospetto di Ebola. A dichiararlo l’assessore alla salute Almerino Mezzolani che ha anche spiegato che la donna, straniera di circa 40 anni è appena tornata da un viaggio in Nigeria ed è stata ricoverata all’ospedale di Civitanova Marche, a Macerata. Anche se adesso la donna verrà trasferita nel reparto di malattie infettive dell’ospedale regionale di Torrette. I sintomi che presenta la quarantenne sono proprio quelli della febbre emorragica, ma tutto resta ancora da chiarire.

Le autorità stanno cercando di mantenere la calma sostenendo che, anche se si trattasse di un caso di Ebola è improbabile che il virus si diffonda grazie alle nostre condizioni igieniche  e, Stefano Vella, direttore del dipartimento farmacologico dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) ha poi dichiarato che i sintomi dell’ebola sono molto simili anche a  quelli di altre malattie e che è necessario fare ulteriori controlli, cominciando dalla ricostruzione del viaggio della donna, le sue attività.

Segui Imperiapost anche su: