IMPERIA. VELE D’EPOCA 2014. LAVORATORI DELLA RT BLOCCATI DALLE FORZE DELL’ORDINE: “CI HANNO TRATTATO COME CRIMINALI”

Attualità Home

10638174_460036977468989_1324286396_nImperia. Questo pomeriggio i lavoratori della Riviera Trasporti avevano deciso di presenziare alla cerimonia di inaugurazione delle Vele D’Epoca 2014 con un piccolo corteo che, dalla stazione di Porto Maurizio, doveva arrivare allo spazio espositivo destinato ad ospitare appunta la cerimonia inaugurale. Il tutto al fine di dare più risonanza alla loro protesta.

Ad attendere i circa 30 lavoratori della Riviera Trasporti però c’era un grande dispiegamento delle forze dell’ordine: due blindati del reparto della Celere di Genova, la Digos, il Capo di Gabinetto Asturaro e la polizia, per un totale di circa 100 uomini. Ciò che le forze dell’ordine contestavano ai lavoratori è che, indossando loro tutti la divisa della RT automaticamente diventava un presidio non autorizzato e di conseguenza dovevano bloccarli e non potevano farli entrare.

Dopo attimi di tensione e trattative si è deciso di far entrare una piccola delegazione di lavoratori dentro all’area delle Vele D’Epoca per poter parlare con il Sindaco Carlo Capacci e l’assessore Paolo Strescino.

Ci hanno trattato come pezze da piedi e come criminali – hanno raccontato a Imperiapost i lavoratori RT rimasti fuori – A noi tutto questo sa tanto di abuso di potere e poi, il bello, è che l’azienda sponsorizza anche la manifestazione e noi non siamo potuti entrare“.