IMPERIA. EMERGENZA RIFIUTI. CHIAPPORI:”LA PROCURA CI DICA COSA VUOLE FARE DEL LOTTO 6″. ABBO:”PONTICELLI? IPOTESI LONTANA”/ VIDEO

Attualità Home
collage abbo chiappori
Da sinistra: Giacomo Chiappori e Guido Abbo

Imperia- È ancora in corso la riunione dei sindaci sull’emergenza rifiuti creatasi dopo il sequestro da parte della magistratura del cantiere del lotto 6 della discarica di Collette Ozotto.

Il primo ad uscire è il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori:  “Non c’era il numero legale ma c’erano i comuni più importanti che rappresentano l’80% degli abitanti di questa provincia. Abbiamo fatto una discussione informale, si è parlato della situazione attuale. Ho riparlato dei termovalorizzatori ma la soluzione secondo me la deve trovare la Procura che deve, come ha fatto per il treno deragliato che rischiava di finire in mare, dire cosa vuol fare di questo sesto lotto che abbiamo votato e che ci stato detto che era a norma con un progetto fatto dalla provincia, non avevamo dubbi che non potesse essere buono. Un progetto che vede un sito di discarica pubblica che vede un sito di discarica pubblico per un certo numero di anni, tre anni, per poi mettere in funzione tutto l’apparato che dovrebbe andare per altri trent’anni risolvendo il problema dei rifiuti”.

Tutta l’intervista al sindaco di Diano Marina Chiappori:

“Non si può ancora parlare di emergenza, – a detto l’assessore al bilancio del Comune di Imperia Guido Abbo – decisioni non ne sono state prese, si è affrontato il problema in tutte le sue sfaccettature, c’è ancora qualche mese di tempo, chiaramente bisogna trovare delle soluzioni provvisorie. Ovviamente ci saranno dei problemi di costi confinati ai mesi in cui ci sarà da fare l’eventuale trasbordo dei rifiuti in Piemonte e solo per la quota relativa al costo del conferimento che è solo una parte del costo del servizio. Non si può perdere tempo e bisogna trovare soluzioni provvisorie. Ogni comune è lasciato un po’ da solo nel senso che si parla a livello di Provincia ma poi ognuno si dovrà risolvere i suoi problemi. Il territorio dovrà trovare delle soluzioni provvisorie per quanto riguarda il trasbordo fuori regione. Aimeri ha fatto una proposta di riapertura di Ponticelli ma ci sono problemi tecnici ancor prima di quelli politici, è una delle ipotesi ma molto alla lontana”.

L’intervista all’assessore Guido Abbo.

Il sindaco di Taggia Vincenzo Genduso fa il punto della situazione: