LIGURIA. GIOCO D’AZZARDO. SALE SLOT E CENTRI DI TRASMISSIONE DATI NEL MIRINO DELLE QUESTURE CITTADINE

Attualità Home

slot

Imperia. Continua la lotta per contrastare la diffusione e l’utilizzo delle slot machines irregolari nei vari esercizi pubblici. Le recenti leggi “no slot” messe in atto da 8 regioni italiane, fra cui anche la Liguria, hanno infatti comportato un aumento dei totem irregolari.

A lanciare l’allarme è la rivista online GiocoNews.it  in uno speciale online in cui spiega che laddove si punta al gioco legale sembra nascere una sorta di mondo parallelo dove, per un gap legislativo, non si parla di centri di scommesse illegali. In Liguria ad esempio, sempre secondo la denuncia della rivista, vi è stato un notevole aumento di sequestro dei totem.

Non solo slot quindi, ma attenzione anche nel mondo delle scommesse e in particolare il Tar di Genova e le varie Questure locali stanno intensificando i controlli sui Ctd (centri di trasmissione dati) che spesso risultano essere illegali nonstante la giurisprudenza non si sia ancora espressa in modo univoco.