SAN BARTOLOMEO AL MARE. PUNTERUOLO ROSSO, IL COMUNE CAMBIA TATTICA: “ABBATTEREMO LE PIANTE MALATE”

Golfo Dianese Home

Abbiamo riscontrato che i tentativi di risanamento non vanno a buon fine- spiega l’Assessore Sandro Fedozzi – Abbiamo
eseguito 10 tentativi, in 5 casi la pianta è morta perché troppo stressata e in altri 5 le piante sono state reinnestate”

palma

Il Comune di San Bartolomeo al Mare cambia tattica nella lotta contro il Punteruolo Rosso. Abbiamo riscontrato che i tentativi di risanamento non vanno a buon fine – spiega l’Assessore al Verde Pubblico e Arredo Urbano Sandro Fedozzi – Abbiamo eseguito 10 tentativi, in 5 casi la pianta è morta perché troppo stressata e in altri 5 le piante sono state reinfestate. Inoltre, abbiamo verificato che le modalità di infestazione, forse anche a causa delle alte temperature, sono cambiate: oggi troviamo piante aggredite da un numero di larve molto maggiore rispetto a prima, cosa che non ci consente di avere il tempo di intervenire per provare il risanamento. La pianta rischia il collasso e il ciuffo fogliare, mangiato dall’interno, cade. Di conseguenza abbiamo deciso di abbattere le piante malate (phoenix canariensis o dactiliferia). Per ogni pianta malata abbattuta abbiamo piantumato e piantumeremo almeno due nuove piante (washingtonia e altri tipi) anche grazie all’operazione Progetto Gerico realizzata in collaborazione con il Comune di Sanremo“.

Sarebbe opportuno – conclude Fedozzi – che i privati si attivassero per far controllare le proprie palme. Possono farlo contattando gli uffici comunali o il servizio fitosanitario della Regione Liguria“.

Segui Imperiapost anche su: