IMPERIA. CASO SCAJOLA. L’AUTO DELL’EX MINISTRO PER LADY MATACENA, INDAGATI PER PECULATO GLI AGENTI DELLA SCORTA

Attualità Home

scajola_arresto2_1

Novità nel caso Scajola-Matacena, dopo la trasmissione degli atti dalla procura di Reggio Calabria a quella di Imperia, come si legge su Repubblica, sembra che siano indagati per peculato i quattro agenti della scorta dell’ex ministro Claudio Scajola, gli stessi che erano stati “utilizzati” come autisti mettendoli a disposizione di Chiara Rizzo.

I magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia calabrese, nel corso delle indagini, avevano trovato infatti degli atti relativi ad alcune ipotesi di reato di competenza del capoluogo ligure e, proprio uno di questi fascicoli, sembra riguardare l’uso non lecito dei poliziotti della scorta come autisti.

Queste ultime indiscrezioni si rifanno al retroscena dell’inchiesta che vede Claudio Scajola indagato per il favoreggiamento nella latitanza dell’ex parlamentare del pdl Amedeo Matacena fuggito a Dubai dopo la condanna per concorso esterno in associazione mafiosa.

Intanto l’udienza che vede imputato l’ex ministro imperiese prenderà il via domani.