PROCESSO PORTO IMPERIA. TUTTI ASSOLTI, MARCO SCAJOLA: “CHI HA SBAGLIATO CHIEDA SCUSA ALLA CITTA’ E FACCIA UN PASSO INDIETRO”/LA VIDEOINTERVISTA

Home Politica Porto di Imperia

10754877_486018091537544_1054980216_n

Marco Scajola, consigliere regionale di Forza Italia, è un fiume in piena a poche ore dalla sentenza di assoluzione di tutti gli imputati del processo per truffa aggravata ai danni dello Stato relativo al porto turistico di Imperia. ImperiaPost lo ha intervistato. Ecco che cosa ha detto.

“Le sentenze non si commentano, si rispettano, ma bisogna leggerle anche con attenzione e comprendere. E’ stata bloccata una città per anni, che era in pieno sviluppo, erano state fatte tantissime opere pubbliche, la biblioteca, il palazzetto dello sport, tanti altri lavori per il miglioramento e la qualità della città e certamente il porto turistico a costo zero per gli imperiesi era l’opera di eccellenza. Io non entro nel merito degli aspetti tecnici, non mi compete, io dico che c’è stata dal 2012 in avanti un’azione politica denigratoria nei confronti del porto turistico da parte di quella parte politica della sinistra che ha sempre voluto combattere lo sviluppo di questa città, in primis il porto turistico. Sono stati fatti degli esposti che hanno bloccato i lavori, ma che alla luce di quanto emerso ieri da una sentenza di un Tribunale, erano degli esposti che non avevano nessun tipo di ragione, ma erano stati fatti da chi voleva utilizzare politicamente lo sviluppo della nostra città.

Per non parlare poi di un Sindaco completamente inadeguato che ha cavalcato la questione porto per ragioni del tutto personali, cacciando via una Giunta competente, composta da brave persone e ancora oggi noi, ma credo tutti gli imperiesi si chiedano perché quegli assessori siano stati cacciati senza nessunissima motivazione politica giudiziaria, amministrativa. E’ stato fatto davvero del male a questa città. Io credo che Imperia non ne possa più di queste persone, non ne possa più di questo sistema. Io mi auguro che adesso si guardi al futuro con maggiore serenità, che chi ha fatto male politica in questi anni si faccia da parte, vada a fare un altro mestiere e che presto Imperia, ripartendo proprio dal porto turistico, possa tornare ad essere un gioiello. Perché Imperia può essere un gioiello, mentre in questo momento è sporca, abbandonata, degradata, con un’amministrazione che non sa risolvere neanche un problema e quindi c’è da rimboccarci tutti le maniche, fare meno polemiche, fare più lavori per la nostra città.

Un ritorno di Caltagirone? A me, come sempre ho detto, anche in tempi non sospetti, non mi interessa chi finisce il porto, a me interessa che il porto sia finito, sia finito presto, quindi non sta a me decidere chi lo dovrà finire, ci saranno i vari passaggi che decideranno chi dovrà finire il porto. L’importante è che questa meravigliosa opera pubblica, perché è un’opera pubblica meravigliosa, e che può dare tanto lavoro e tanto sviluppo alla nostra città, venga finita nel più breve tempo possibile e chi ha sbagliato abbia il coraggio di chiedere scusa alla città di Imperia e abbia il coraggio adesso di fare un passo indietro. Ripeto, è stato fatto per ragioni, politiche, strumentali, del male alla città e la città non ne può più perché Imperia è davvero in ginocchio”.

LA VIDEOINTERVISTA A MARCO SCAJOLA