IMPERIA. GIOCO D’AZZARDO SOLO FINO ALLE 23. LA IPPOBET S.R.L. PORTA IL COMUNE IN TRIBUNALE E FA RICORSO AL TAR/ I DETTAGLI

Attualità Home

slot machines

Imperia. La Ippobet s.r.l. ha presentato ricorso al TAR, contro il Comune di Imperia per ottenere l’annullamento, previa sospensiva della limitazione di orario delle sale da gioco in città.

Il Sindaco Carlo Capacci aveva infatti emesso un’ordinanza che limitava gli orari delle sale da gioco, dei punti vendita in cui si esercita come attività principale l’offerta di scommesse su eventi sportivi e non sportivi, nonché del funzionamento di apparecchi automatici di gioco (slot machines) dalle ore 10 del mattino alle ore 23.

L’ordinanza seguiva l’approvazione in consiglio comunale ,previo parere favorevole della competente Commissione Consiliare, di un atto di indirizzo per la disciplina degli orari per l’esercizio delle attività di gioco sul territorio comunale.

Il Comune di Imperia resisterà così in giudizio contro la Ippobet s.r.l.