IMPERIA. 8 NUOVE IMPRESE, 134 MILA EURO DI FINANZIAMENTI E VOUCHER PER 17 MILA EURO GRAZIE PROGETTO “NEW IMPRESA” DELLA CAMERA DI COMMERCIO

Attualità Home

collage progetto new impresa

Imperia – Si è svolta questa mattina la conferenza stampa di conclusione del “Progetto NEW Impresa” promosso dalla Camera di Commercio di Imperia e dalla Filse (La Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico). Sono state superate le previsioni degli organizzatori del corso di formazione che si è svolto in alcune giornate formative, infatti, su 22 partecipanti preventivati hanno terminato il percorso formativo 36 soggetti di cui 26 aspiranti imprenditori e 10 nuove imprese. In totale sono state 57 le domande presentate (40 aspiranti imprenditori e 17 nuove imprese), sono stati 50 i colloqui di orientamento di cui 36 andati a buon fine. Sono state create 8 nuove imprese e sono stati erogati 6 finanziamenti microcredito per un importo di 134.700 € . I voucher erogati sono stati 24 per un importo di 17.902 €. I posti di lavoro stimati sono almeno il triplo delle imprese nate.

“Ci piace non solo fare presentazioni – ha commentato Marco Benedetti presidente della commissione credito Camera di Commercio di Imperia – ma anche i resoconti per verificare se il lavoro che facciamo porta a risultati o se è dispersivo. Grazie ad un accordo con il Ministero dello Sviluppo Economico, UnionCamere e Camera di Commercio di Imperia è stato possibile attivare un progetto rivolto sia ad aspiranti imprenditori e che alle imprese costituite non più di 36 mesi. 

Si è trattato di un progetto integrato con formazione, in collaborazione con Filse, e con contributi di carattere economico attraverso voucher che vengono assegnati a neo imprenditori e aspiranti imprenditori. Dunque oltre all’aggiornamento, alla consulenza c’è stato anche l’accesso al credito con la possibilità di abbattimento dei tassi di interesse di 4 punti percentuali”.

“Questo progetto – Pietro De Martino Filse – voluto dalla camera di commercio nasce da una collaborazione di circa 10 anni. I giovani imprenditori sono sostenuti da uno sportello. È stato un progetto che ha avuto un inizio e una fine grazie ad un’attività quotidiana e alla convenzione con la camera di commercio che consentito di integrare servizi.

Il percorso che deve affrontare un nuovo imprenditore è composto da diversi aspetti: le risorse finanziarie sono un elemento importante ma non l’unico. Abbiamo cercato di fornire tutta una serie di servizi integrati. Abbiamo dato un supporto formativo su alcune aree tematiche come: marketing, il mercato e la gestione dell’impresa. Le imprese sono state di vario genere: Turismo, agricoltura, commercio, agenzie viaggi, lavori edili etc…”

“Uno degli scopi del progetto – termina Benedetti – è quello di costruire un ufficio per le nuove imprese all’interno della camera di commercio. Sviluppare delle competenze e delle sinergie affinché l’ufficio funzioni sul serio e costruire un approccio da parte del personale della camera che vuole traguardare un risultato.
Abbiamo la volontà di riprendere questo progetto anche nel 2015. Se le competenze non venissero utilizzate a favore delle imprese di questa provincia sarebbe un delitto. Il mio impegno e quello della giunta camerale c’è tutto”.