VENTIMIGLIA. CASO RT. IL SINDACO IACULANO NON EROGHERÀ IL CONTRIBUTO PER IL CONTRATTO DI SERVIZIO. FDI: “È UNO SCANDALO”

Attualità Home

BERRINO RT IOCULANO

Ventimiglia – Gianni Berrino, dirigente regionale, Fabrizio Cravero, coordinatore provinciale, Marco Gallo e Francesco Galluccio , dirigenti di Fratelli d’Italia Ventimiglia intervengono in merito alla decisione del sindaco della città di Confine di non erogare il contributo per il contratto di servizio alla Riviera Trasporti.

“Adeguatezza,razionalità e rispetto,questi sono tre elementi fondamentali per far si che un amministrazione sia quantomeno efficiente.
Il comune di Ventimiglia, invece, ha accantonato questi tre elementi, mancando di rispetto prima verso i cittadini, poi verso i dipendenti della RT e verso se stessi.
L’amministrazione Ioculano ha deciso che per il 2015, barricandosi dietro alla scusa di essere “Città di confine”, di non conferire il contributo per il contratto di servizio “normale” e quello “straordinario”, prima a computo della Provincia, alla Riviera Trasporti, società di il comune predetto risulta inoltre socio.
Fratelli d’Italia – An Ritiene questa decisione un vero e proprio “scandalo” e da ciò si evince come il sindaco e l’amministrazione siano mal consigliati.
Non vorremmo che questo sia un disegno delle amministrazioni “piddine”, visto che in tema di Trasporto Pubblico Locale e non solo, sia Imperia che Sanremo e appunto Ventimiglia hanno avversità e poco rispetto per la propria azienda di trasporto.
Per questo il coordinamento regionale, provinciale e il direttivo ventimigliese, chiedono che il Sindaco riveda le sue scelte, in quanto riteniamo il servizio pubblico dei trasporti una risorsa fondamentale per il territorio, per i suoi abitanti nonché per i lavoratori dell’RT; sarebbe quindi auspicabile che anche Ventimiglia facesse la propria parte nel mantenimento di un servizio che ha già fin troppi problemi senza dover anche pensare ai capricci delle amministrazioni di centro-sinistra”.