REGIONE LIGURIA. EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA. IN COSTRUZIONE 6 NUOVI ALLOGGI A VALLECROSIA /I DETTAGLI

Attualità Home

villette vallecrosia

Genova. Presentato oggi, venerdì 13 febbraio, in Regione, alla presenza dell’assessore regionale Giovanni Boitano, dell’assessore del comune di Vallecrosia Monica Barra e di Paolo Verda, amministratore unico di Arte Imperia, il nuovo edificio destinato ad appartamenti di edilizia residenziale pubblica in costruzione nel comune della provincia imperiese.

L’intervento è stato commissionato da Arte Imperia per un importo complessivo di 1 milione e 500 mila euro, provenienti da fondi di Arte (556 mila euro) e da fondi regionali Pru (944 mila euro). I lavori, iniziati nel gennaio 2013, si concluderanno entro dicembre 2016. La consegna delle abitazioni e l’inaugurazione sono previste per febbraio 2017.

L’intervento recupera e riqualifica un rudere nel centro storico di Vallecrosia secondo il Piano regolatore che consente di realizzare una costruzione in tutto o in parte nuova, utilizzando gli stessi materiali della costruzione originaria per un volume minore o uguale a quello iniziale. L’intervento di A.R.T.E. si integra con le iniziative pubbliche o private già eseguite o in corso, secondo il piano di recupero del centro storico del comune imperiese. Il progetto consiste nella ricostruzione dell’edificio originario, sviluppato su quattro piani. L’opera, per procedere urgentemente e mettere in sicurezza l’area e le costruzioni circostanti, è stata divisa in due lotti.

Il primo, da poco terminato, ha visto il consolidamento delle murature circostanti, lo scavo delle macerie, la demolizione di parte dell’edificio originario crollato e la realizzazione delle fondamenta. Gli alloggi ricavati saranno 6 dei 7 previsti inizialmente per l’impossibilità di procedere ulteriormente negli scavi. Cinque abitazioni sono bilocali tra i 58 e i 65 metri quadrati e sono composti da soggiorno con angolo cottura, camera da letto, disimpegno e bagno. L’ultimo appartamento è un monolocale. La facciata dell’edificio sarà finita con intonaco, i serramenti esterni saranno a persiana, la copertura in tegole marsigliesi e il riscaldamento autonomo.