SENATO, COMMISSIONE AGRICOLTURA. LA SENATRICE ALBANO: “INFORMARE E SENSIBILIZZARE SUL PROBLEMA DEL PUNTERUOLO ROSSO”

Attualità Home

Si sono svolte ieri in Commissione Agricoltura al Senato le audizioni degli esperti e dei ricercatori riguardo l’affare assegnato sul punteruolo rosso della palma (rhynchophorus ferrugineus) voluto dalla Sen. Donatella Albano del Partito Democratico.

A destra Donatella Albano
A destra Donatella Albano

Si sono svolte ieri in Commissione Agricoltura al Senato le audizioni degli esperti e dei ricercatori riguardo l’affare assegnato sul punteruolo rosso della palma (rhynchophorus ferrugineus) voluto dalla Sen. Donatella Albano del Partito Democratico.

Sono originaria di Bordighera, la Città delle Palme, e quindi sono stata da sempre particolarmente sensibile al problema della diffusione di questo coleottero asiatico per il suo impatto devastante sul comparto agricolo e sul paesaggio del Ponente ligure e di molte altre zone d’Italia“, spiega la Sen. Albano, “Sono stati ascoltati in Commissione i responsabili del Servizio Fitosanitario centrale, Dott. paolo Cesaroni, e della Regione Liguria, Dott. Marcello Storace, i ricercatori della stazione di ricerca Phoenix di Elche, Spagna, Dott. Michel Ferry e Asuncion Gomez Vives, delle Università di Napoli Federico II, Prof.ssa Rita Massa, e dell’Università di Cassino e del Lazio, Prof.Marco Donald Migliore, del CRA-FSO di Sanremo e di Firenze, Dott. Paolo Curir e Dott. Pio Federico Roversi.

L’obiettivo è di informare e sensibilizzare il Ministero dell’Agricoltura e in generale il Governo, affinchè vengano messi a punto progetti di ricerca in grado di trovare soluzioni efficaci a questo problema, soluzioni che rispettino l’ambiente e che siano sostenibili da parte delle Amministrazioni”.

L’audizione di ieri segue quella, voluta sempre dalla Sen. Albano, del mese di giugno 2014: “I membri della Commissione hanno ascoltato tutte le proposte e le relazioni dei convocati sullo stato dell’arte in merito al contrasto al punterolo rosso, personalmente sono dell’avviso che ogni strada meriti di essere approfondita e illustrata”. 
Oltre ai mezzi forniti dalla ricerca sulla lotta biologica, è stato illustrata la metodologia dell’endoterapia con farmaci e l’utilizzo di specifiche frequenze per contrastare l’annidamento del parassita, ognuna con i suoi pro e contro.
Nessuna risoluzione o giudizio su quanto esposto è stato espresso ieri, come Commissione ci riuniremo presto per discutere su quanto è stato esposto e successivamente elaborerò la relazione sulle decisioni che prenderemo in Commissione Agricoltura” continua la Sen. Albano, “ripeto, tutte le strade che possano preservare il patrimonio ambientale e agricolo vanno percorse e affrontate in modo laico, soprattutto va sostenuta fermamente la ricerca per la messa a punto di sistemi di contrasto che permettano di non distruggere le palme una volta infestate”.
Nel frattempo continua la sperimentazione del progetto Gerico, nato dalla sinergia tra l Comune di Sanremo, il Comune di Bordighera, il CRA con l’Unità di ricerca per la floricoltura e le specie ornamentali di Sanremo (CRA-FSO), e altri soggetti pubblici e privati, che prevede la semina, la produzione e l’allevamento di 16 mila piante di palme di vario tipo, in sostituzione della specie Phoenix Canariensis, prediletta dal coleottero, in modo da essere infestate in maniera inferiore e tutelare anche l’aspetto paesaggistico.

Segui Imperiapost anche su: