Home, Politica — 17 febbraio 2014 alle 12:56

“L’AMMINISTRAZIONE CAPACCI ORA NON HA PIÙ SCUSE PER SOSTENERE IL CONCORDATO E TENERE IN VITA LA PORTO DI IMPERIA”. IL COMMENTO DI SERVALLI (IMPERIA BENE COMUNE ) APPRESA LA NOTIZIA DI IMPERIAPOST SULL’IPOTECA DELLA PORTO DI IMPERIA S.P.A.

Arrivano i primi commenti alla notizia esclusiva pubblicata dal nostro giornale questa mattina relativa a una sentenza della Corte Costituzionale che applicandola al caso dell’ipoteca  stipulata dalla Porto di Imperia S.p.A. la renderebbe illegittima. A commentare per primo dal suo profilo facebook è stato il consigliere comunale di Imperia Bene Comune Mauro Servalli. “Secondo quanto si legge si Imperiapost - scrive Servalli […]

di Gabriele Piccardo
Il consigliere di Imperia Bene Comune Mauro Servalli

Il consigliere di Imperia Bene Comune Mauro Servalli

Arrivano i primi commenti alla notizia esclusiva pubblicata dal nostro giornale questa mattina relativa a una sentenza della Corte Costituzionale che applicandola al caso dell’ipoteca  stipulata dalla Porto di Imperia S.p.A. la renderebbe illegittima. A commentare per primo dal suo profilo facebook è stato il consigliere comunale di Imperia Bene Comune Mauro Servalli.

“Secondo quanto si legge si Imperiapost - scrive Servalliuna sentenza del Consiglio di Stato avrebbe definito illegittime le ipoteche fatte su beni pubblici, come quella della Porto di Imperia. Una posizione che Imperia bene comune, da sola, aveva già sostenuto durante il Consiglio Comunale sul porto. La sentenza è comunque un’ottima notizia! L’Amministrazione Capacci ora non ha più scuse per sostenere il concordato e tenere in vita la Porto di Imperia. Possiamo girare pagina!”

servalli