Home, Speciale Festival di Sanremo — 17 febbraio 2014 alle 13:36

FESTIVAL DI SANREMO 2014 – “BEPPE GRILLO E WAINWRIGHT A SANREMO? NON ABBIAMO NESSUNA PAURA” – Luciana Littizzetto: “E poi Rufus lo facciamo esibire dopo Santamaria”

Le domande proseguono durante la conferenza stampa inaugurale del Festival di Sanremo 2014 e, viste le proteste e le agitazioni in merito alla presenza a Sanremo di Rufus Wainwright e la probabile presenza nel pubblico invece di Beppe Grillo, la risposta è arrivata direttamente dalla direzione della Rai: “Se Beppe Grillo viene a vedere il Festival ci fa piacere, ma […]

di Selena Marvaldi

DSCF1823Le domande proseguono durante la conferenza stampa inaugurale del Festival di Sanremo 2014 e, viste le proteste e le agitazioni in merito alla presenza a Sanremo di Rufus Wainwright e la probabile presenza nel pubblico invece di Beppe Grillo, la risposta è arrivata direttamente dalla direzione della Rai: “Se Beppe Grillo viene a vedere il Festival ci fa piacere, ma quello che fa fuori non è di nostra pertinenza o commento

Prosegue poi Giancarlo Leono: “Grillo è un uomo di spettacolo, non abbiamo nemmeno preso in considerazione l’ipotesi di una interruzione del programma perché la qualità della persona è evidente che lo porterà a non fare nulla che porti all’interruzione del programma; tutto sarò corretto e senza interruzioni“.

Per quanto riguarda l’esibizione poi di Rufus Wainwright, duramente contestato dai Papaboys in quanto visto come “ospite blasfemo”, la direzione del Festival rimane tranquilla: “Rufus eseguirà un brano dei Beatles, Across The universe, e Cigarette and Chocolate Milk, non vedo perchè preoccuparsi”.

E poi lo mettiamo dopo Santamaria” conclude ironica Luciana Littizzetto.