Attualità, Home — 19 marzo 2017 alle 08:44

IMPERIA. RACCOLTA RIFIUTI, ACCORDO TRA LA PROVINCIA E I COMUNI DEL COMPRENSORIO VENTIMIGLIESE. NATTA: “MIGLIOR STRUMENTO POSSIBILE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO “

“Sono molto soddisfatto dell’obiettivo raggiunto, che consentirà di traguardare una gestione del servizio
di igiene ambientale nel Ventimigliese efficace dal punto di vista sia della qualità che della economicità”

di Redazione

natta accordo rifiuti

“Un altro passo avanti verso la razionalizzazione del servizio di raccolta e di smaltimento dei rifiuti, un altro passo avanti verso l’armonizzazione di un servizio fondamentale per la collettività”. Con queste parole il Presidente della Provincia Fabio Natta commenta il recente accordo siglato tra l’Amministrazione Provinciale e i Comuni di Airole, Apricale, Bordighera, Camporosso, Castelvittorio, Dolceacqua, Isolabona, Olivetta San Michele, Ospedaletti, Perinaldo, Pigna, Rocchetta nervina, San Biagio della Cima, Seborga, Soldano, Vallebona, Vallecrosia, Ventimiglia.

Si tratta del protocollo d’intesa per la gestione associata del servizio integrato dell’igiene ambientale nel Bacino di Affidamento Ventimigliese, conformemente a quanto stabilito nel Piano dell’Area Omogenea Imperiese approvato nei mesi scorsi con apposite deliberazioni del Consiglio provinciale. L’accordo individua le linee-guida condivise tra le Amministrazioni coinvolte, per addivenire già nell’anno 2017 all’affidamento del servizio unitario, anticipando di fatto il periodo definitivo che per legge sarebbe decorso dal 1/1/2021.

“Sono molto soddisfatto dell’obiettivo raggiunto, che consentirà di traguardare una gestione del servizio di igiene ambientale nel Ventimigliese efficace dal punto di vista sia della qualità che della economicità, con un appalto pluriennale in grado di ammortizzare i futuri costi di investimento per potenziare la raccolta differenziata sul territorio, come indicato dalla normativa regionale – commenta Fabio Natta, che aggiunge – Desidero ringraziare tutti i soggetti coinvolti in questa procedura, che ha conosciuto un iter non privo di difficoltà e criticità. Grazie all’impegno e allo spirito di collaborazione di tutti e in particolare del Comune di Vallecrosia, che ha dato il proprio costruttivo e fattivo apporto nell’individuazione di un percorso più coerente con lo spirito della normativa, si è giunti ad una soluzione condivisa che consentirà di realizzare il miglior strumento possibile per la gestione di un servizio essenziale nell’interesse dei cittadini e dell’ambiente. Desidero altresi evidenziare come questo impegnativo percorso, per il momento un unicum nel territorio ligure, sia frutto di un ragionamento in prospettiva e del superamento della logica dei campanili anche da parte dei piccoli comuni che, insieme ai centri più popolosi, hanno saputo individuare un percorso coraggioso e innovativo nell’ interesse dei cittadini”.

 
 
 
deskimperiapost