Home, Imperia — 6 marzo 2014 alle 15:51

CASO TRADECO. CAPACCI: “LUNEDÌ MI AUGURO
DI RICEVERE I DATI PER IL PAGAMENTO STIPENDI”

“In caso contrario adiremo le vie legali perché la Tradeco ci fornisca i dati forzatamente”. Così
il Sindaco Capacci al termine dell’incontro con sindacati e assessore regionale Briano

di Redazione

1956765_10203464139623493_682058342_o

Al termine dell’incontro nella sala Giunta del Comune di Imperia tra il Sindaco Carlo Capacci, l’assessore regionale Renata Briano, lavoratori e sindacati Tra.De.Co., il primo cittadino ha annunciato che, visti i mancati pagamenti e il durc dell’azienda pugliese ancora non in regola, sabato il Comune di Imperia farà partire una lettera di richiesta alla Tra.De.Co. per avere entro lunedì l’elenco dei dipendenti, con relative informazioni contabili, per procedere al pagamento degli stipendi in luogo dell’azienda pugliese. In caso contrario il Comune adirà le vie legali.

CARLO CAPACCI

Sabato faremo partire la lettera di richiesta di elenco dipendenti, netto in busta e conto correnti bancari per l’accredito degli stipendi, a meno che non si verifichino fatti nuovi nei prossimi giorni e cioè che il durc diventi positivo per la Tra.De.Co., però io a questo punto dubito fortemente. Una volta ricevuti i dati, il giorno stesso provvederemo al pagamento. I dati li richiederemo sabato, perché la scadenza è sabato, mi auguro di riceverli entro lunedì. Mi auguro, nel senso che non è detto che arrivino. In caso contrario incaricheremo un legale, attiveremo la procedura per farceli dare in maniera forzata“.

RENATA BRIANO

“Stavo seguendo la vicenda, il Sindaco me ne ha parlato. Mi sembra che il Comune si stia muovendo al meglio. Questo tema dei diritti dei lavoratori nel settore della raccolta rifiuti è un tema che anche come Regione ci stiamo ponendo. Stiamo facendo tante battaglie, abbiamo appena approvato anche la legge sugli AATO, stiamo per approvare il piano dei rifiuti, credo che per la gestione dei rifiuti la garanzia e i diritti dei lavoratori siano una priorità assoluta“.

ALESSANDRO LEUZZI CISL

“Il Sindaco ci ha comunicato che attraverso i loro uffici legali verificheranno se l’azienda Tradeco può essere considerata o meno inadempiente nei confronti del contratto. Per noi questa cosa è molto importante. Un’altra cosa importante è che in tutti i casi lunedì la Tradeco, se non lo farà attraverso un’azione volontaria, di portare i cedolini paga, di comunicarli al Comune, anche qui attraverso gli uffici legali del Comune di Imperia si farà un’azione forte nei confronti della Tradeco per avere questi cedolini, che comunque, da contratto dei lavoratori, da statuto dei lavoratori, da legge, i lavoratori dovrebbero avere in mano anche se non sono stati pagati, quindi il problema rimane. Ovviamente rinnoviamo le scuse nei confronti della popolazione perché sicuramente le strade di Imperia e dei 35 comuni consorziati non sono pulite come dovrebbero essere, ma in questi momenti, tra il blocco dello straordinario, i mezzi che vanno e non vanno, il massimo che possono fare questi lavoratori è questo.