Cultura e manifestazioni, Home — 12 ottobre 2017 alle 15:02

AL VIA A SAN LORENZO AL MARE LA RASSEGNA “LIBRI A TEATRO”. SABATO 14 OTTOBRE IL PRIMO INCONTRO CON DANIELA CARLONE/IL PROGRAMMA

Tutti gli incontri sono gratuiti e si svolgeranno presso la Sala Teatro Samuel Beckett, via Vignasse 1 San Lorenzo al mare

di Redazione

collage_linbriateatro

Dopo la collaborazione estiva per la realizzazione delle serate in riva al mare, la compagnia Il Teatro dell’Albero e Due parole in riva al mare tornano con una rassegna autunnale : Tra un Thè e una tisana…Libri a Teatro.

Dal 14 ottobre al 7 novembre sei appuntamneti imperdibili: incontri gratuiti con l’autore nella splendida cornice della Sala Beckett del Teatro dell’Albero di San Lorenzo al mare, in via Vignasse n°1, per scoprire storie e mondi nuovi tra un the e una tisana.

Il programma di questa prima edizione si contraddistingue per una particolare attenzione al mondo dei ragazzi e adolescenti, verranno infatti dedicate due mattinate alle scuole del territorio e incontri sul tema dell’immigrazione, adolescenza e dislessia.

Gli attori del Teatro dell’Albero di San Lorenzo al Mare cureranno inoltre tutte le letture della rassegna.
Sorseggiando una tazzà di the o di tisana potremo assaporare dei momenti culturali molto interessanti, ascoltare musica e reading letterari.

Libri a Teatro partirà ufficialmente Sabato 14 ottobre alle ore 17,30 con Daniela Carlone, insegnante di musica e di italiano che dalla pensione si occupa di scrittura, e a presentazione del suo ultimo libro “Giochi dell’oca. Reportage da Ventimiglia”. Dialoga con l’autrice Loredana De Flavis della compagnia Il Teatro dell’albero. Durante la presentazione sarà offerto un the’.

Il libro tratta delle cause delle migrazioni dai principali paesi interessati, della situazione dei profughi a Ventimiglia, dalla scorsa primavera 2016 a Pasqua 2017, dell’aiuto offerto dai volontari, in particolare dal Comitato art.2 e dai No borders, dell’esperienza dell’autrice coi migranti nella chiesa di S.Antonio, nel campo della Croce Rossa e con i richiedenti asilo che studiano italiano presso l’Associazione Mappamondo di Sanremo, il tutto nel contesto degli eventi internazionali riguardanti immigrazione e terrorismo. Le riflessioni finali individuano 6 circoli viziosi o “giochi dell’oca” nella politica dell’immigrazione italiana, europea ed americana.

Venerdì 20 ottobre dalle ore 9,00 Sara Rattaro incontra i ragazzi della Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado di San Lorenzo al Mare e Riva Ligure per raccontare il suo nuovo libro “Il cacciatore di sogni. La storia dello scienziato che salvò il mondo”, Mondadori

«Albert Sabin è stato il mio eroe ed è per questo che ho voluto raccontare la sua vita nella veste che merita, quella di una storia per ragazzi, perché “il cacciatore di sogni” ha tanto da insegnarci, ancora oggi.»

Luca, che da grande sogna di diventare pianista, ha una mano rotta, un fratello maggiore piuttosto fastidioso, una mamma rompiscatole e un aereo da prendere per tornare da Barcellona in Italia. È il 4 luglio 1984 e, su quell’aereo, la sua vita cambia per sempre. Luca incontra un eroe… No, non si tratta di Maradona, che in aeroporto ha attirato l’attenzione di tutti (e in particolare di suo fratello Filippo), ma di un misterioso signore che somiglia un po’ a Babbo Natale e occupa il sedile accanto al suo. All’improvviso l’uomo gli chiede: «Posso raccontarti una storia?». Comincia così un’avventura straordinaria, fatta di parole e ricordi, con una sorpresa davvero inaspettata… l’avventura di un cacciatore di sogni, lo scienziato Albert Bruce Sabin.

Alle ore 21,00 sempre presso Il Teatro dell’Albero di San Lorenzo al mare Sara Rattaro incontra il pubblico per una speciale intervista Tutto sull’Autore: racconteremo una grande scrittrice attraverso i suoi libri.
Dialoga con Sara Rattaro il Gruppo di Lettura Frammenti.

Venerdì 27 ottobre Fulvio Di Sigismondo, educatore professionale, presenta Tutto si muove da dentro.Un nuovo incontro tra generazioni, Oltre Edizioni. Presentazione a cura dell’Associazione Effetto Farfalla.

Tutto si muove da dentro è un saggio che muove dall’esigenza di ripensare le caratteristiche del processo educativo in rapporto all’impegno con le nuove generazioni, muove da una condizione e in una condizione di crisi che genera l’esigenza di una riflessione su come le difficoltà del nostro tempo, i suoi sistemi di rappresentazione e le sue caratteristiche di crescente complessità e ambivalenza, possano condizionare l’impegno di chi intende confrontarsi ancora sui temi dell’educazione, incidendone sui livelli di impegno e motivazione. Attraverso questo saggio, concepito come un percorso, l’obiettivo è muovere verso la definizione di prospettive possibili, funzioni e atteggiamenti praticabili, finalizzati a rigenerare la qualità della presenza adulta e a superare il rischio di uno stallo, di un blocco, di una resa.

Sabato 28 ottobre alle ore 21,00 Sandro Pignotti presenta Bambù, puntoacapo edizioni con la partecipazone di Marcello Prayer, attore.

Domenica 5 novembre alle ore 17,30 Demo Martelli presenta la sua nuova raccolta di poesie Goccia di Silenzio, Montedit edizioni. Intervento musicale a cura degli allievi della Scuola Pantamusica di Imperia.

MARTEDì 7 Novembre alle ore 10,30 Francesco Riva, discalculico e dislessico, giovane autore di teatro e attore teatrale e cinematografico, incontra i ragazzi delle Scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado per raccontare il suo libro :
IL PESCE CHE SCESE DALL’ALBERO.La mia storia di dislessico felice,Sperling & Kupfer

Alle elementari Francesco è un disastro: non ricorda i mesi dell’anno, confonde le lettere e, soprattutto, non sa le tabelline! L’ora di matematica – la sua bestia nera – la passa a disegnare, relegato in fondo all’aula. Finché arriva la maestra Diana, che capisce tutto: quel bambino non è pigro né stupido, ma dislessico e discalculico. Non studierà sui libri, ma ascoltando e, per esercitare la memoria, recitando. E così Francesco finisce il liceo, impara tre lingue e scopre la passione per il teatro, che lo porterà a studiare all’Accademia europea di teatro e cinema. Quando viene il momento di realizzare il suo primo spettacolo, Francesco non ha dubbi: racconterà la storia più bella che conosce, quella di un bambino che affrontando la dislessia ha liberato il suo talento e realizzato i suoi sogni.

Nella stessa giornata alle ore 21,00 seguirà lo spettacolo teatrale dal titolo DiSlessia… Dove Sei, Albert? un monologo di narrazione scritto e diretto da Francesco Riva.

Lo spettacolo sull’esperienza scolastica di un bambino dislessico ha dato un importante contributo alla causa dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento ed è stato rappresentato anche in scuole e convegni di neurologi e specialisti della dislessia.

Tutti gli incontri sono gratuiti e si svolgeranno presso la Sala Teatro Samuel Beckett, via Vignasse 1 San Lorenzo al mare .