Golfo Dianese, Home — 12 marzo 2014 alle 15:27

ABUSO D’UFFICIO – INTERROGATI CHIAPPORI E ZA GARIBALDI, ANGELO BASSO NON SI PRESENTA/FOTO

“Abbiamo risposto a tutte le domande del dott. Bogliolo” ha commentato Chiappori all’uscita del tribunale accompagnato dall’avvocato Stefania Uva

di Gabriele Piccardo

Chiappori

IMPERIA – Il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori si è appena sottoposto all’interrogatorio, davanti al sostituto Procuratore Alessandro Bogliolo, per rispondere dell’accusa di abuso d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta sulle proroghe dei termini di smontaggio degli stabilimenti balneari concesse negli ultimi anni. Indagati anche il vice sindaco Cristiano Za Garibaldi (che in questo momento è all’interno egli uffici della Procura) che sta per essere interrogato a sua volta e l’ex sindaco di Diano Marina Angelo Basso che si è presentato davanti al tribunale ma non si è sottoposto all’interrogatorio avvalendosi della facoltà di non rispondere.

Secondo l’accusa, le ordinanze 2012/2013 e quelle precedenti emesse da Basso, che hanno prorogato il termine ultimo dello smontaggio degli stabilimenti balneari dal 30 settembre (con un mese di proroga “naturale”) al 31 dicembre, sarebbero illegittime.

“Abbiamo risposto a tutte le domande del dott. Bogliolo” ha commentato Giacomo Chiappori all’uscita del tribunale accompagnato dall’avvocato Stefania Uva.

Angelo Basso accompagnato dalla figlia avvocato Angela

Angelo Basso accompagnato dalla figlia avvocato Angela


Cristiano Za Garibaldi con il suo avvocato

Cristiano Za Garibaldi con il suo avvocato